Non c’è pace per l’Europa del Centro-Nord che in queste ore è flagellata dal maltempo. Le forti raffiche di vento hanno raggiunto i 130 km/h provocando molti danni alle città. Il traffico ferroviario ed aereo in alcuni casi è stato sospeso, portando con se tutte le conseguenze con grandi disagi per via dei forti ritardi accumulati.

L’Europa nella morsa del maltempo

L’uragano Friederike che ha investito l’Europa al Centro-Nord sta creando vari disagi.

A causa delle forti raffiche di vento, ha già provocato 3 morti in Olanda, uno in Belgio e quattro vittime in Germania. Proprio in Germania tra le vittime si segna anche la scomparsa di due vigili del fuoco impegnati proprio neo soccorsi. Per le prossime ore i soccorsi saranno impegnati, per risolvere i problemi causati dalle forti raffiche di vento. Nel frattempo alcuni voli aerei sono stati sospesi ed è stata interrotta anche la circolazione ferroviaria ad alta velocità.

In Olanda ad essere sorpresi dal maltempo a causa dei rami caduti, per la maggior parte sono stati alcuni uomini sui 60 anni circa. Un uomo di trent’anni, invece è stato colpito dal crollo di una costruzione. Anche nel paese dei tulipani, la circolazione ferroviaria è stata sospesa, mentre all’Aeroporto di Amsterdam sono stati sospesi oltre 200 voli prima e durante la tempesta. In Belgio, una donna è deceduta a causa di un albero caduto sulla sua auto.

Anche in questo caso, i treni sono sospesi ed i ritardi stanno raggiungendo oltre le 20 ore. Tanti disagi, sono arrivati anche per via dei detriti caduti sui binari. Ma se questa e la terribile situazione che si sta scagliando su questi paesi, in Gran Bretagna le cose non vanno meglio. A nord di Londra, le raffiche i venti hanno raggiunto una potenza indescrivibile, spazzando via con se tutto ciò che si trova sulla loro strada.

Sono molte infatti, le case che sono costrette a restare al buio. In Scozia oltre al problema delle raffiche di vento, bisogna aggiungere le abbondanti nevicate. Nel caso del Regno, gli addetti ai lavori hanno invitato la popolazione a spostarsi il meno possibile e fare attenzione. Tuttavia la situazione sembra in miglioramento, secondo quanto riportato dal Met, organi di competenza meteorologica all’estero.

Anche in Italia, la giornata di ieri è stata caratterizzata dal forte vento di maestrale che ha provocato la caduta di alberi e rami e in base a ciò che dicono i modelli matematici, nel week end l’inverno dovrebbe entrare nel vivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto