Dopo la neve, il gelo. Il vento con temperature sottozero che ha investito gli Appennini sopratutto fra Emilia Romagna, Marche e Toscana ha obbligato la chiusura a molte scuole. Gli spazzaneve e gli spargisale fino ad ora sono riusciti a garantire la percorribilità di autostrade, statali e provinciali anche nei punti più critici. Qualche frana, qualche interruzione, sotto stress linee elettriche, telefoniche e acquedotti che affrontano tante difficoltà caso per caso, ad esempio i vigili del fuoco hanno soccorso e portato in ospedale vicino ad Urbino una partoriente e due escursionisti sono stati recuperati nella bufera sugli Appennini sopra Modena.

Diversi gli automobilisti poco attrezzati che hanno dovuto chiedere aiuto. Nevica su diversi tratti autostradali ma non si segnalano blocchi o disagi.

Le correnti gelide di Burian non hanno risparmiato le zone colpite dal sisma, un altra prova di pazienza, l'ennesima per i terremotati di Amatrice, le temperature stanno precipitando sotto lo zero, la neve è caduta abbondante già nella notte. Le nuove urbanizzazioni non sono state ancora testate per i climi molto rigidi recita un avviso del comune di Amatrice raccomandiamo di non spegnere i riscaldamenti. All'opera 60 mezzi tra protezione civile, esercito e volontari per sgombrare le strade che stanno tornando praticabili.

Italia attanagliata dal gelo

Un freddo di portata storica, neve da giorni ma soprattutto temperature record. Al confine con la Svizzera si sono toccati i -21° , Trieste a -5° ma con un vento di Bora a 125 km/h e poi Piemonte da Torino alle Langhe, Veneto e Lombardia ma anche Toscana, Umbria e Marche non solo ad alta quota. Al nord la neve ha smesso di cadere stamane per lasciare il posto ad un cielo azzurro e a un aria glaciale. Mentre dalla Romagna fino alla Puglia le nevicate proseguono e hanno raggiunto la Basilicata e Campania anche in pianura con disagi all'aeroporto di Capodichino, l'Abruzzo bianco dall'entroterra a Pescara, cumuli di neve e scuole chiuse sul Gargano, divieto di circolazione per i mezzi pesanti in diverse aree del paese ma i fiocchi arrivano anche a Capri e domani mattina potrebbero coprire la Sardegna fino alla costa.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ambiente Previsioni Meteo

Gelo ma nel momento senza particolari criticità secondo il comitato operativo della protezione civile. Un caso eccezionale per gli esperti perché al freddo si somma il raffreddamento da vento, un fattore in più che fa percepire temperature anche di 4, 5 gradi in meno rispetto ai valori reali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto