La più prestigiosa rivista scientifica al mondo - Nature - ha nominato la giovane attivista ambientale Greta Thunberg una delle dieci persone più influenti per la Scienza nel 2019, per aver "incanalato la rabbia di una generazione".

Gli altri nominati

La sedicenne attivista svedese è stata nominata al fianco, tra gli altri, di un neurologo che ha riportato in vita il cervello di alcuni maiali, un paleoantropologo che ha scosso l'albero genealogico del genere umano, un fisico che costruisce computer quantistici e un virologo che combatte l'Ebola.

Ecco la lista completa:

  • Greta Thunberg (attivista ambientale)
  • Ricardo Galvao (fisico)
  • Sandra Diaz (ecologista e professoressa)
  • Victoria Kaspi (astrofisica)
  • Nenad Sestan (neuroscienziato)
  • Jean-Jacques Muyembe Tamfum (virologo)
  • Hongkui Deng (immunologo)
  • Yohannes Haile-Selassie (paleoantropologo)
  • John Martinis (fisico)
  • Wendy Rogers (bioeticista)

Perché è stata nominata

La prestigiosa rivista scientifica britannica - che ha festeggiato il suo centocinquantesimo anniversario quest'anno - ha dichiarato che la giovane attivista ha incanalato la rabbia di una generazione, riuscendo a ottenere più attenzione della moltitudine di scienziati che da anni combattono contro il cambiamento climatico non riuscendo tuttavia a galvanizzare l'attenzione globale su quello che è considerato il più grande problema del ventunesimo secolo.

Nature spiega che Greta Thunberg è nella lista grazie alla sua abilità di far concentrare l'attenzione su come i deboli sforzi delle nazioni atti a rallentare il surriscaldamento globale stiano minacciando il pianeta e le generazioni a venire.

Le dichiarazioni di una scienziata climatica

"Alcuni potrebbero chiedersi perché una ragazza adolescente dovrebbe ricevere più elogi e attenzioni per lamentarsi pubblicamente di un dilemma ben noto rispetto a quelli che ricevono la maggior parte dei ricercatori climatici per anni di duro lavoro e impegno", ha detto la scienziata climatica e professoressa Sonia Seneviratne. "Lei è pura e il suo oltraggio è senza fronzoli, e quello è un cocktail molto potente ".

La professoressa Seneviratne, del Politecnico federale di Zurigo ha dichiarato che gli scienziati raramente hanno il coraggio di esprimere la verità con una semplicità così diretta che sembra provenire dal cuore. "Quello che ha raggiunto Greta dovrebbe motivare i ricercatori climatici a portare avanti la loro scienza nonostante le azioni politiche limitate", ha infine concluso la professoressa.

Angela Ledford Anderson, del Union of Concerned Scientists, - un'associazione statunitense senza scopo di lucro nata cinquant'anni fa con l'obbiettivo di utilizzare la scienza per spiegare e risolvere problemi globali, migliorando la vita di tutte le persone - ha spiegato come le azioni di Greta Thunberg abbiano ispirato scienziati, attivisti e politici.

"Ma l'influenza più grande potrebbe essere sulla prossima generazione, inspirando molti a diventare scienziati e a lavorare per proteggere il Pianeta".

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!