Oggi 25 agosto ore 18.00 si è disputata allo stadio San Siro di Milano la prima di campionato tra Inter e Genoa. La partita, arbitrata da Marco Guida, ha regalato tantissime emozioni, anche se l'Inter ha dimostrato diverse difficoltà nel costruire il gioco e nel concludere in porta.

Prima del fischio d'inizio, i tifosi neroazzurri hanno salutato per l'ultima volta Dejan Stankovic, che è stato premiato dai suoi colleghi Javier Zanetti, Diego Milito e Ivan Cordoba con la maglia 326 volte grazie, ovvero il numero delle presenze con la maglia dell'Inter. 

La squadra dell'ex allenatore del Napoli si è presentata con il modulo 3-5-1-1: Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Jonathan, Kuzmanovic, Cambiasso, Guarin, Nagatomo, Alvarez, Palacio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Il Genoa dell'ex calciatore Liverani, invece, ha presentato il modulo 4-3-2-1: Perin, Antonelli, Manfredini, Portanova, Vrsaljko, Kucka, Lodi, Cofie, Santana, Bertolacci, Gilardino.

La prima occasione della partita è dell'Inter all'11' con un colpo di testa di Ranocchia, su corner di Alvarez, che finisce alla destra della porta. Al 25' Jonathan ci prova con un tiro dalla destra dell'area di rigore che finisce tranquillamente fuori mentre al 43' arriva il primo tiro del Genoa con un colpo di testa di Kucka che finisce alla destra del palo. Il primo tempo si conclude con poche azioni e senza reti.

Al 51' prima sostituzione per l'Inter: entra l'attaccante Icardi al posto di un deludente Kuzmanovic. Il giovane calciatore ex Sampdoria mostra subito il suo talento con un colpo di testa, su cross di Campagnaro, che finisce facilmente nelle mani del portiere Perin.

Al 57' la grande occasione della partita per il Genoa che effettua una serie di tiri consecutivi a porta vuota per una uscita sbagliata di Handanovic.

I migliori video del giorno

Conquistata la palla, Guarin si riporta in avanti e con un destro potente sfiora il palo sinistro.

Al 69' ancora Guarin si rende pericoloso con un tiro centrale da fuori area che Perin blocca tranquillamente. Al 70' doppia sostituzione, una per ogni squadra: per il Genoa Konatè al posto di Bertolacci mentre per la squadra neroazzurra un Cambiasso molto stanco lascia il campo per il giovane Kovacic.

Al 75' arriva la svolta: cross deviato di Jonathan porta Nagatomo a mettere in rete la palla dell'1-0. All'81' l'Inter vicina al 2-0 con un colpo di testa di Icardi che finisce sulla traversa; un minuto dopo è Ranocchia che si avvicina al gol ma Perin con una grande parata mette la palla in angolo.

All'85 altre sostituzioni per le due squadre: Floro Flores per Santana e Taider per Ricky Alvarez. Minuto 88': Genoa conclude le sostituzioni con Sturaro al posto di Cofie. L'Inter chiude la partita al 91' con Palacio che, su assist di Guarin, segna il 2-0