Proseguono in modo incessante le trattative della dirigenza dell'Inter per consegnare al neo allenatore Walter Mazzarri altri elementi di spessore utili al centrocampo nerazzurro. In questo momento le priorità di Marco Branca e soci sono un esterno destro ed un centrocampista centrale: due ruoli fondamentali per il buon funzionamento del modulo 3-5-2 voluto dal tecnico di San Vincenzo. Tre le situazioni che il club di Corso Vittorio Emanuele sta valutando: riguardano Nainggolan, Taider e Wellington.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Per quanto riguarda il centrocampista di proprietà del Cagliari, una pista seguita ormai da lungo tempo, non sembrano esserci grosse novità. Nainggolan è da sempre un pupillo di Mazzarri, che già ai tempi del Napoli aveva provato invano a portarlo sotto l'ombra del Vesuvio; tuttavia al momento la richiesta superiore ai 15 milioni di euro da parte di Massimo Cellino ha arenato la trattativa, ferma in attesa di clamorosi sviluppi.

Maggiori speranze invece per Taider e Wellington, due elementi che farebbero proprio al caso dei nerazzurri. Nonostante la dirigenza del Bologna abbia alzato notevolmente la richiesta (circa 15 milioni di euro), l'Inter è convinta di poter abbassare le pretese economiche dei felsinei inserendo valide contropartite tecniche: nel mirino ci sono Krhin (in comproprietà tra Inter e Bologna, ndr) e Mbaye (andrebbe in prestito o in comproprietà).

Riguardo invece al giocatore attualmente in forza al San Paolo, potrebbe essere determinante la sua volontà di vestire la casacca nerazzurra: il rifiuto dell'offerta formulata dal Galatasaray la dice lunga sulle intenzioni di Wellington. Manca soltanto l'accordo tra le due società sulla formula del trasferimento: il club paulista vorrebbe cederlo a titolo definitivo, l'Inter è invece orientata verso la soluzione del prestito oneroso con diritto di riscatto.

I migliori video del giorno