Dalla Guinness Champions Cup americana continuano ad arrivare notizie fosche per il calcio italiano. Dopo l'eliminazione della Juventus per mano dell'Everton, questa volta tocca all'Inter alzare bandiera bianca contro il Chelsea. Una squadra certamente più forte ed allenata da quel José Mourinho che ancora ha tanti fans proprio sulla sponda nerazzurra. Ma bisogna essere professionali, e dunque in campo non si fanno sconti a nessuno.

La squadra scelta da Mazzarri era quella annunciata alla vigilia, con i tre di difesa composti da Campagnaro, Ranocchia e Juan, Nagatomo e Pereira sulle fasce, Guarin, Cambiasso e Alvarez centrali ed una coppia d'attacco formata da Palacio e Icardi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Tra i Blues invece c'era curiosità nel vedere Wallace in quella che sarebbe potuta essere la sua ultima partita con quella maglia, ma è rimasto in panchina tutto il tempo.

Tra i nerazzurri bene Guarin, almeno nel primo tempo, Campagnaro e Palacio, ma male Pereira che mette a nudo tutti i limiti di un calciatore discreto, ma che in una squadra come l'Inter può fare solo il panchinaro.

L'aveva detto Mazzarri, serve un esterno (meglio due), e almeno finché non tornerà Zanetti, non si può restare solo con lui in quella posizione. È proprio Pereira che si lascia sfuggire Moses (che lo fa ammattire per tutta la partita), vola via sulla fascia, crossa in mezzo e Hazard batte Handanovic per l'1-0. Ed è sempre Pereira a commettere il fallo da rigore che porterà al 2-0. A sua parziale discolpa va detto che il fallo era fuori area, ma alla fine è il risultato che conta.

Alla lunga cresce tutto il centrocampo interista ma ancora una volta Icardi si vede poco in attacco. La gara poi finisce ad inizio ripresa quando Campagnaro commette un brutto fallo su Terry e va anzitempo negli spogliatoi. In 10 e con due gol da recuperare di fatto la partita non ha più senso, e così è il caso di ruotare i giocatori, facendo entrare diverse riserve e trasformare così la gara in un allenamento.

I migliori video del giorno

Ora l'Inter giocherà la partita di consolazione contro il Valencia.