Le amichevoli pre-campionato della Juventus di quest'anno non vanno decisamente bene. Dopo aver fatto una figura non proprio esaltante nel triangolare contro Milan e Sassuolo, la squadra di Conte ne aggiunge un'altra contro l'Everton. Non che abbia giocato male, tenendo conto del carico di lavoro per la preparazione, ma contro una squadra come l'Everton i bianconeri avrebbero potuto fare meglio.

Conte ritrova tutti i suoi giocatori, ma decide di mandare in campo solo Pirlo tra i nazionali appena tornati dalla Confederations Cup, e soltanto nei 20 minuti finali.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Gli inglesi schierano la formazione titolare, tra i bianconeri invece vanno in campo col 3-5-2 Storari,  Lichtsteiner, Ogbonna, Peluso, Isla Vidal, Marrone, Asamoah, De Ceglie, Tevez e Llorente.

La partita stenta a decollare e tra i bianconeri quelli che si fanno vedere di più sono Marrone e Asamoah. Non ancora perfetta la coppia d'attacco, mentre l'occasione migliore capita sulla testa di Stones che colpisce il palo sul finire di primo tempo.

La ripresa è più pimpante, ma fioccano gli errori. A compiere i più gravi è Peluso che prima si fa saltare come un birillo da Mirallas che va a segnare l'1-0, e poi si fa sfuggire Pienaar che va vicinissimo a chiudere la partita. I bianconeri però reagiscono e vanno vicini al pareggio più volte fino al gol di Asamoah a 10 minuti dalla fine con un bel sinistro dal limite dell'area.

Juventus-Everton 1-1, si va ai rigori e Storari comincia bene parando quello di Osman. Si procede senza intoppi fino a quello decisivo che Pirlo sbaglia. Si va ad oltranza ed è ancora una volta Peluso a sbagliare, facendosi parare il tiro e concedendo la vittoria all'Everton.

I migliori video del giorno

La Guinness Champions Cup per la Juve finisce qui e così non resta che disputare la partita di consolazione contro la squadra che perderà tra Real Madrid e Los Angeles Galaxy.