Potrebbe essere una giornata significativa per il calcio europeo del futuro. Durante l'assemblea elettiva prevista nella giornata odierna a Ginevra per l'Eca, l'associazione dei club europei, si parlerà infatti delle novità che riguarderanno le prossime edizioni della competizioni europee. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, dovrebbero essere confermati Karl-Heinz Rummenigge come presidente, Andrea Agnelli come vicepresidente e Umberto Gandini all'interno del Board.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Champions League

Tornando alle coppe europee, si aprirà il dibattito riguardo alle nuove formule della Champions League e dell'Europa League. A partire infatti dalla stagione 2015/16 la vincente dell'ex Coppa Uefa si guadagnerà l'accesso alla manifestazione continentale principale: una novità che stimolerà maggiormente quei club che spesso prendono troppo sottogamba l'impegno europeo "minore".

Inoltre per ciò che riguarda la qualificazione alla fase a gironi dell'Europa League, questa sarà garantita anche alla quarta formazione classificata nella Serie A italiana (che oggi invece disputa i playoff, ndr).

Dunque nuovi cambiamenti in vista nel palcoscenico europeo, come accaduto ciclicamente nel corso degli ultimi 60 anni. Da ricordare per esempio l'abolizione della Coppa delle Coppe, riservata fino all'ultima edizione 1998/99 alle squadre vincitrici delle rispettive coppe nazionali.