Il mercato della Juventus comincia adesso. Non quello del 2013 che ormai è archiviato, ma quello del 2014. Beppe Marotta è il più bravo in Italia a prendere i giocatori a parametro zero, come hanno dimostrato le recenti acquisizioni di Pirlo, Pogba e Llorente, e così il mercato della Juve per la stagione 2014/2015 prende il via ufficialmente in questi giorni.

Il nome che si fa più insistentemente è quello di Xabi Alonso. Il regista del Real Madrid è in scadenza di contratto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Un contratto che quasi certamente non rinnoverà in quanto ha la possibilità di giocare al massimo 3-4 partite all'anno. Per questo interessa alla Juve.

Xabi ha più o meno lo stesso ruolo di Pirlo, e così i bianconeri potrebbero decidere di prenderlo per alternarlo con il regista bresciano, o sostituirlo definitivamente se decidesse di non rinnovare il suo contratto.

Anche Pirlo è in scadenza e per adesso non si parla di rinnovo, dunque via un parametro zero per un altro parametro zero.

Ma il colpo può anche avvenire a sinistra. Purtroppo Zuniga è quasi sfumato. Il suo procuratore è giunto ad un accordo con il Napoli per un quadriennale con opzione per il quinto anno per un totale, tra stipendio e premi, di quasi 4 milioni di euro. L'ultima parola spetta al giocatore che attualmente è in ritiro con la nazionale, ma la firma è attesa per il suo ritorno. Se non ci sarà, sicuramente è perché si è già accordato con la Juve.

Ma Marotta sta lavorando anche su altri due fronti. Uno è quello dei rinnovi, l'altro quello del mercato di gennaio. Sono in vista infatti i prolungamenti fino al 2018 per Vidal e Pogba. Il primo arriverà a guadagnare in totale tra stipendio e bonus qualcosa come tre milioni e mezzo l'anno, il secondo 4.

I migliori video del giorno

Per gennaio invece dovrebbero arrivare tutti quei giocatori che non sono arrivati ad agosto. Parliamo dell'esterno di sinistra (anche se molto dipenderà da Zuniga). Se infatti il colombiano dovesse rinnovare, la Juve tornerà su Kolarov. Se il serbo non sarà sufficientemente impiegato nei prossimi mesi al Manchester City, potrebbe chiedere lui stesso la cessione. Ed il tempo per trattare non manca. L'alternativa è Cuadrado che ha attirato anche le attenzioni del Barcellona. Proprio questo inserimento spingerà la Juve a tentare di ingaggiarlo già a gennaio, ma non sarà un'operazione facile a causa del prezzo e soprattutto delle tensioni che ci sono tra Juve e Fiorentina.

A gennaio potrebbe arrivare anche Kempf. Il talentuoso difensore dell'Eintracht ha rifiutato all'ultimo momento tutte le squadre che lo seguivano per poter giocare e crescere nel suo attuale club. Secondo il suo stesso agente però a gennaio il discorso potrebbe riaprirsi, anche in vista dei buoni rapporti tra le società e l'accordo raggiunto.

I termini però potrebbero cambiare. Se ci fossero urgenze per infortuni o altro, la Juve potrebbe prenderlo subito, altrimenti potrebbe anche pensare di lasciarlo un altro anno in prestito in Germania perché l'alternativa di giocare nella Primavera bianconera non gli va a genio.

Capitolo attacco. Quasi certamente Quagliarella partirà. Secondo quanto rivelato da Lotito, la Juve aveva accettato l'offerta della Lazio di 6 milioni di euro, ma tutto è poi saltato per colpa della Roma che non ha dato Borriello al Genoa e così Gilardino non è andato alla Juve. Ora, se fosse trovato un sostituto, "Eta Beta"potrebbe partire.

Infine a centrocampo, con ogni probabilità, ci sarà un nuovo assalto per Nainggolan. Cellino lo ha promesso alla Juve per il prossimo anno, ma ha anche detto che se a gennaio il Cagliari avrà una posizione di classifica tranquilla, potrebbe anche cederlo subito. Resta da vedere se la Juve vorrà sborsare i 18 milioni richiesti, o riuscirà ad abbassare il prezzo.