Lo scorso anno fu la squadra rivelazione della Champions League. Adesso parte come una delle possibili favorite per la vittoria finale. Del resto il Borussia Dortmund ha dimostrato in questi mesi di essere una squadra fortissima, che gioca a memoria e che ha delle grandi individualità.

Proprio i tedeschi saranno i primi avversari del Napoli in questa edizione della coppa più ambita. Al San Paolo il Borussia Dortmund non solo dovrà vedersela contro Hamsik e compagni, ma anche contro un pubblico che con il proprio tifo cercherà di spingere il Napoli verso la vittoria.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale SSC Napoli

Ma come gioca la squadra di Klopp? Con un 4-2-3-1 abbastanza offensivo, fatto di fraseggi stretti, uno-due rapidi e incursioni dei trequartisti, il vero pezzo forte della squadra tedesca.

Contro il Napoli dovrebbe giocare Weidenfeller tra i pali, mentre in difesa Schmelzer e Grossreutz dovrebbero agire sulle fasce, con Subotic e Hummels al centro. Attenzione, perché proprio la coppia centrale potrebbe patire la velocità del gioco napoletano. In mezzo al campo a fare da schermo alla difesa la coppia formata da Sahin e Bender. E poi l'attacco, come dicevamo, atomico.

Il centravanti è Mark Lewandowski, polacco che lo scorso anno in Champions ha fatto sfracelli. Alle sue spalle degli elementi capaci di inventare giocate vincenti: sugli esterni Reus e Aubameyang, da giovanissimo al Milan, mentre nel ruolo di trequartista puro c'è Mkhitaryan, armeno di grandissimo talento, lo scorso anno allo Shakhtar. E' un giocatore che trova facilmente la via del gol, ecco perché il Napoli dovrà essere bravo a non concedergli spazio.

I migliori video del giorno