Italia: la nazionale azzurra sarà orfana del suo ct. Cesare Prandelli, ha fatto prevedere il suo ritiro dalla panchina azzurra. Quattro anni sono il giusto periodo per una nazionale, ha annunciato precedentemente e Sky Sport ha rivelato in queste ore che il tecnico dell'Italia dopo il mondiale potrebbe pensare di andare all'estero.

Il "totoallenatore" è partito: dopo il mondiale in Brasile, al 99% la panchina azzurra sarà vuota. Con dieci mesi di anticipo si pensa al successore.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Calciomercato

C'è da considerare che la Federcalcio ridurrà del 10 % l'ingaggio riservato all'allenatore dal prossimo anno. Indi, i tecnici dal compenso salato difficilmente siederanno su tale panchina.

Ma al sogno azzurro nessuno sa dire di no, almeno a parole. Massimliano Allegri ha più volte detto che sarebbe il suo sogno. Sarà il primo ad essere contattato? Proposta folle potrebbe esserci per il tecnico più desiderato e forse più bravo della Serie A, Antonio Conte che però ad oggi ha un feeling più che particolare con i colori bianconeri e difficilmente potrà lasciare la società prima di averci fatto un bel pò di storia di successi.

La nazionale a Zaccheroni o Cannavaro: i più economici potrebbero essere loro, il primo allenatore di carisma e caratura internazionale, anche se dai successi discontinui, il secondo un giovane esordiente, capitano, però, dell'ultimo trionfo azzurro, con la nazionale del 2006. Il nome di Spalletti è stato accennato da alcune fonti e non sarebbe da escludere.

I migliori video del giorno

Intanto l'Italia di Prandelli deve restare concentrata sulle qualificazioni e sul successivo mondiale in Brasile.