Domenica 23 settembre 2013, il 4° turno di Campionato propone il Derby della Capitale, il 175° della storia. Lazio e Roma si affrontano per la prima volta dopo quel fatidico 26 maggio 2013, giorno della finale di Coppa Italia, disputata tra le due squadre, che ha visto trionfare i biancocelesti.

E' un esercizio mentale fin troppo facile immaginare gli sfottò che i tifosi della Lazio avranno preparato per la partita, i loro beniamini hanno vinto il "Derby della storia", il primo nel quale c'era in palio un trofeo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

I tifosi della Roma dal canto loro si augurano una vittoria che possa in qualche modo cancellare quella macchia indelebile, solo un successo, infatti, potrebbe affievolire tale smacco subito.

I giallorossi poi, si presentano all'appuntamento da capolista e una vittoria potrebbe concedere alla squadra di Rudi Garcia qualche ora di primato in solitaria, dato che il Derby di Roma si giocherà per motivi d'ordine pubblico alle ore 15, e l'altra attuale capolista, il Napoli, sarà impegnata nel posticipo serale di San Siro contro il Milan.

Entrambe le compagini arrivano al Derby dopo una vittoria convincente, la Lazio ha battuto nettamente il Chievo 3-0, cancellando così la pesante sconfitta subita contro la Juventus. La Roma ha sbancato 3-1 il Tardini di Parma in rimonta e si presenta a punteggio pieno alla partita più importante, almeno per i tifosi, della stagione.

La squadra di Rudi Garcia ha finora stupito, gioca un ottimo calcio, sempre propositivo, segna molto e subisce poco, gli acquisti e le cessioni sono stati mirati e azzeccati, la Roma dopo tre anni bui pare aver intrapreso la strada giusta.

I migliori video del giorno

Di contro la Lazio di Petkovic ha palesato i suoi punti di forza e i suoi limiti che sono sempre gli stessi, una grande compattezza nei titolari, pochissimi ricambi all'altezza soprattutto in fase offensiva.

Staremo a vedere come andrà a finire il 175° Derby della Capitale, chissà se il protagonista sarà nuovamente l'eroe di Coppa Italia  Lulic o se a brillare sarà la stella del capitano giallorosso Francesco Totti, o ancora se sarà il Derby di qualche volto nuovo, soltanto il campo potrà fornirci la risposta. Tutti gli sportivi si augurano che non succedano scontri né all'esterno né all'interno dello stadio, questa, che dovrebbe essere la normalità, sarebbe già una bella vittoria.