Con 116 anni di storia appena compiuti, la Juventus è diventato uno dei club più longevi d'Italia. La Vecchia Signora avanza nel tempo ma il grande amore per questa squadra non si spegne mai, una società che partita da Corso Re Umberto a Torino ha più volte raggiunto il tetto d’Italia. I calciatori per lei hanno dato tutto e nonostante cadute rovinose e momenti difficili, hanno sempre capito che giocare per la Juventus era qualcosa di speciale.

Non si è trovata mai sola la Vecchia Signora, anzi è sempre stata accompagnata dalla gente e dall'affetto dei tifosi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

I tifosi non l’hanno mai abbondonata, sono stati sempre con lei sia nei momenti critici (pensiamo alla stagione in Serie B) che in quelli belli. Questo fa capire quanto il calcio ed una squadra possano accomunare milioni di persone che hanno la stessa passione e che fanno domenicalmente tutta una serie di sacrifici per seguirla ovunque e comunque.

Si perché lei ha sostenitori che provengono non solo dal nostro paese ma anche dal resto del mondo. Juventus: una semplice parola che ogni domenica batte nel cuore di tante persone che si incollano davanti alla tv aspettando le giocate dei loro beniamini.

Considerati i quasi 14-15 milioni di tifosi nel mondo, la Juventus potrebbe essere paragonata ad un fenomeno sociale; ha iniziato con l'essere la squadra di una fabbrica e nonostante tutto, sin da subito è riuscita a primeggiare sulle scintillanti città di Milano e Roma.



Certo i momenti difficili non sono mancati, come la Serie B e il caso calciopoli, eventi che ne hanno macchiato la storia ma non hanno intaccato l'amore dei tifosi, sempre e comunque a fianco ai propri colori. Oggi che compie 116 anni non possiamo non ricordare alcuni dei nomi più importanti e che hanno fatto la storia del club, Platini, Baggio, Boniek, Zidane, Boniperti e in ultimo Del Piero, indimenticato e indimenticabile numero 10.

I migliori video del giorno





C'era una volta la Vecchia Signora, e sempre ci sarà.