L'allenatore della Roma, Rudi Garcia, ha parlato in conferenza stampa in vista della partita che i giallorossi dovranno affrontare contro il Sassuolo. Ecco le sue dichiarazioni:

La squadra con Boriello fa maggiore fatica?: "Non dimentichiamo che abbiamo vinto 2 a 0 quando Marco era in campo. Un giocatore come lui ha bisogno che la squadra giochi bene perché devono arrivargli il maggior numero di palle che poi lui cercherà di mettere in porta. Dobbiamo migliorare molto sotto questo aspetto ma le nostre avversarie ormai conoscono il nostro nome e si fanno trovare ben schierate in campo.

Pubblicità
Pubblicità

La serie di vittorie è finita ma gli aspetti positivi sono rimasti".

A che punto è la situazione di Destro?: "Quello che conta di più è che lui sia uscito dall'infermeria. Ora sta lavorando con il gruppo e io sono molto contento di questa cosa. Deve solo lavorare sul piano fisico per ritrovare la sua vera forza. Per fortuna ci sarà la sosta di 15 giorni e spero che dopo il professionista tornerà a far parte degli uomini a mia disposizione".

La squadra è rimasta entusiasta dopo il pareggio contro il Torino oppure si è lasciata andare?: "La squadra era sicuramente arrabbiata alla fine della partita, ha ancora tanta voglia di vincere e ora pensa al Sassuolo.

Gli ultimi 20 minuti contro il Torino mi sono piaciuti perché ho visto i miei ragazzi che correvano per giocare e non per vincere"-

Quanto è dipendente questa squadra da Francesco Totti?: "Quando una squadra ha giocatori di alto livello come lui sarebbe meglio averli in campo. Anche se non giochiamo benissimo i risultati positivi arrivano. Ora l'assenza del capitano e di Gervihno non conta, conterà con il proseguire della stagione".

Leggi tutto