Prima di raggiungere la squadra a Barcellona ed imbarcarsi sull’aereo, l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, ha rilasciato delle dichiarazioni parlando soprattutto delle vicende che si stanno susseguendo nell’ultimo periodo in casa rossonera. “Stasera disputeremo l’ottava gara in tre anni contro la squadra spagnola, la numero uno nel ranking europeo e quindi la squadra più forte in Europa. In casa loro abbiamo conquistato una vittoria ed un pareggio negli ultimi due anni, speriamo di disputare questa volta una partita diversa rispetto a quella degli anni passati.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Andremo al Camp Nou per giocare il nostro match”.

Le piace la coppia Balotelli - Kakà?: “Sono due giocatori completamente diversi, è strano a volte come il calcio possa accumulare professionisti con qualità differenti.

Tutti ora c’è l’hanno con lui ma noi dobbiamo ringraziarlo perché senza non saremmo riusciti ad arrivare in Champions League. Kakà è stato un oggetto misterioso perché si è infortunato alla prima partita e ora è il trascinatore dei suoi compagni. È un giocatore meraviglioso”.

Ancelotti ieri ha espresso parole che lo hanno elogiato. Le fa piacere?: "Certo. Al Real Madrid sono tutti amici, stamattina ho avuto una lunga chiacchierata al telefono con Florentino Perez. L’esperienza mi ha insegnato a non abbattermi mai e soprattutto a non montarmi la testa”.

Questo è il momento più difficile per lei da quando è al Milan?: "Io assorbo tutto e vado avanti senza pensarci. Delle vicende societarie parlo poco. Rispondo invece molto volentieri alle domande che mi vengono fatte sulle vicende tecniche”.

I migliori video del giorno

In Europa l’andamento è diverso: "E' vero, abbiamo un altro atteggiamento rispetto al campionato. È successo tante volte infatti le statistiche dicono che noi facciamo meglio in Europa. Mi aspetto una bella partita contro la squadra più forte d’Europa. Ci affidiamo ai ragazzi ma in particolare a Mario Balotelli”.

Per quanto riguarda il mercato, cosa ci dice di Honda e Rami?: "Honda per ora è un calciatore che gioca a Mosca, con il tempo tutto sarà possibile. Rami è già qui, si allena a Milanello e durante la sosta giocherà a Berna”.