Gli uomini di Benitez hanno affrontato questa sera in Champions League il Marsiglia, gara valida per la quarta giornata di questa competizione. Il Napoli che in campionato continua a regalare emozioni vuole affermarsi anche in Europa imponendo il suo gioco. Nel girone le squadre hanno 6 punti, l'avversario arriva da cinque sconfitte con un pareggio ottenuto nella scorsa giornata nel campionato francese. Il Napoli è costretto a lasciare fuori Behrami e Hamsik anche in vista della partita che gli azzurri dovranno affrontare contro la Juventus.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale SSC Napoli

La squadra di Benitez viene vista come la favorita ma l'allenatore ha avvertito i suoi uomini dicendogli di scordare la partita di 15 giorni fa. È la prima volta nella storia del calcio che Marsiglia e Napoli si scontrano al San Paolo, stadio gremito di tifosi napoletani con qualche presenza di quelli francesi.

Il Marsiglia inizia la gara mantenendo alta la linea difensiva e dall'altra parte Reina garantisce sicurezza al suo reparto difensivo. Al 5' minuto arriva la prima azione clamorosa del Napoli che riesce a verticalizzare in tre passaggi, Mertens allarga l'interno piede e non riesce a trovare il gol, palla che sfiora il palo. Spesso nel calcio chi sbaglia paga. Al 9' minuto infatti arriva il gol del Marsiglia. A punire gli azzurri è Ayew come all'andata. Tutto parte dal calcio d'angolo, il giocatore insacca la palla di testa battendo Reina. Per gli azzurri la gara si complica. Non riesce a ripartire e intanto l'allenatore degli avversari cambia modulo creando un 4-1-4-1 puntando maggiormente alla chiusura difensiva. Al 21' arriva il pareggio del Napoli che intanto continua ad aggredire.

I migliori video del giorno

Inler stoppa di petto e con il sinistro al volo segna un gran bel gol da fuori aerea. Al 23' è la squadra di casa che si porta in vantaggio, continua a reagire e Higuain su assist di Pandev segna un'altra rete tirando al volo e insaccandola nella parte alta della porta. Il portiere del Marsiglia non poteva arrivarci. Il Napoli ha ripreso coraggio e riparte dall'impostazione dei difensori, anche 'El Pepita' aiuta i compagni in quel reparto.

Nei primi minuti della ripresa non si ha nessun cambio. Il Marsiglia non si arrende, continua a dominare il gioco e a mantenere palla. Al Napoli servono forze fresche, nelle ultime settimane ha giocato partite importanti e non ha fallito. La squadra di Benitez appare stanca e l'allenatore inizia a far scaldare Cannavaro e Hamsik. Gli avversari sono corti sul campo, palleggiano bene ed arrivano con facilità nell'aerea pericolosa. Gli azzurri stanno rischiando, lasciando troppi spazi. Al 63' arriva il pareggio del Marsiglia, cross e Thauvin la mette al volo.

Il Napoli si distrae dopo aver mantenuto una posizione di equilibrio. Per Benitez c'è il primo cambio esce Pandev entra Hamsik dal punto di vista tattico non cambia nulla ma entra nella squadra un uomo fresco. Al 74' il Napoli passa di nuovo in vantaggio con la doppietta di Higuain, su assist di Mertens. Calcio spettacolo al San Paolo. Ora il Napoli per portare a casa la vittoria deve mantenere alta la pressione e rimanere compatto. Nonostante il dominio della squadra di casa, il Marsiglia non si arrende. La partita finisce con la vittoria della squadra di casa dopo aver lottato e sofferto. Ora il sogno in Europa continua.