La partita di oggi pomeriggio contro il Chievo sarà molto importante per i rossoneri. I ragazzi di Allegri e la società stanno facendo il possibile per uscire da questo brutto momento. La squadra infatti vuole ritornare a vincere dopo una serie di risultati che hanno soddisfatto poco la classifica e hanno demolito il buon umore. I 3 punti sarebbero fondamentali per iniziare ad aggrapparsi a posizioni più soddisfacenti e sarebbero un passo indispensabile per il mister al fine di evitare l'esonero.

Contro la squadra veronese, il Milan ha anche la possibilità di interrompere il tabù che lo colpisce quando gioca le trasferte.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Infatti i rossoneri non hanno conquistato nessun successo al di fuori di San Siro. Quindi servirà una partita perfetta sia dal punto di vista tattico che dal punto di vista morale.

Per questa sfida, l'allenatore non utilizzerà il tridente con due attaccanti larghi e uno centrale. Mario Balotelli è squalificato e quindi lascerà il suo posto ad Alessandro Matri che dovrà utilizzare al meglio questa occasione, la punta sarà affiancata da Ricardo Kakà.

Allegri in conferenza ha spiegato che il ruolo del brasiliano non è quello dell'attaccante esterno ma che lui rende al meglio quando gioca come seconda punta. Per questo giocherà accanto all'altra punta in modo tale da essere al centro del movimento rossonero.

La seconda novità si troverebbe in mezzo al centrocampo. Birsa infatti prenderebbe il posto di Andrea Poli, cosa che cambia rispetto alla sfida contro il Barcellona e dovrà dare una mano sia in attacco in quanto affiancherà le due punte e sia in difesa dove lavorerà sulla fascia destra.

I migliori video del giorno

Si ha invece la conferma di Muntari, Montolivo e De Jong. In difesa confermati Zapata, Mexes, Emanuelson e Abate.

Dall'altra parte il Chievo non ha squalificati ma ha tre infortunati: Calello, Claiton e Bentivoglio. Per il resto l'allenatore dei veronesi può schierare tutti e può anche far conto su Cirilli e Thereau che è tornato in campo nella scorsa giornata di campionato contro il Bologna dopo l'infortunio nel pre gara contro la Roma. Il tecnico Sannino dovrebbe schierare la stessa formazione che ha pareggiato contro i felsinei.

Probabili formazioni. Chievo (5-3-2) Puggioni tra i pali. In difesa Sardo, Frey, Dainelli, Cesar e Dramè. A centrocampo Radovanonic, Rigoni e Hetemaj. In attacco Paloschi appoggerà Thereau. Milan (4-3-3) Abbiati tra i pali. In difesa Abate, Zapata, Mexes e Emanuelson. A centrocampo Montolivo, De Jong e Muntari. In attacco Birsa e Matri appoggiano Kakà.