Balotelli non si muoverà da Milano: è questa la vera notizia sportiva o, meglio, calcistica di oggi. La precisazione era doverosa dopo le voci circolate in giornata. Incredibile come questo ragazzo sollevi sempre delle polemiche anche quando non muove un dito.

Viene da scrivere che forse ha ragione quando chiede: "Perché sempre io?". Evidentemente la popolarità di Mario Balotelli è tale che c'è un interesse da parte dei massmedia a metterlo sempre in mezzo per far salire l'audience.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa che si verifica con imbarazzante puntualità.



"Il Milan - spiega un comunicato-stampa ufficiale - smentisce assolutamente e con forza le dichiarazioni che sarebbero state attribuite al presidente Berlusconi su una impensabile collocazione del giocatore Mario Balotelli sul mercato. Balotelli è e resta dunque un giocatore del Milan a tutti gli effetti".

Né cessioni né prestiti in vista: i tifosi rossoneri possono dormire sonni relativamente tranquilli, stato di forma (deludente) della squadra a parte.

La nostra sensazione è che nel 2014 il Milan dovrà puntare tutto sulla Champions perché la situazione in campionato è troppo pesante in termini di distacco dalle prime piazze per autorizzare sogni di rimonta, anche perché il bel gioco latita e la squadra sembra vivere solo degli sprazzi dei suoi elementi migliori, che sono tutti in zona d'attacco.



Per essere più precisi era stato il noto quotidiano Il Secolo XIX a dare la notizia di un possibile trasferimento dell'attaccante azzurro già dalla finestra di calciomercato di gennaio 2014 e come sempre accade quando di mezzo c'è Balotelli si è subito alzato un polverone mediatico circa la possibile destinazione del giocatore.

Pubblicità

In Rete si è gareggiato per individuare la possibile destinazione e i nomi più gettonati sono risultati Juventus e Napoli. Due ipotesi suggestive, bisogna davvero riconoscerlo. Vedremo cosa accadrà in futuro. Per ora c'è solo la certezza di un'altra maglia, quella della Nazionale, che Supermario vestirà nei prossimi mondiali in Brasile nella prossima estate.

Leggi tutto