Si chiudono le porte dell'Atahotel Executive di Milano, il countdown dice che non c'è più tempo. 31 gennaio 2014, ore 23: les jeux sont faits. In casa Inter quella appena conclusasi è stata la prima sessione di Calciomercato dell'era Thohir, il presidente indonesiano che negli ultimi giorni ha preso in mano le redini del gioco e ha deciso di condurre personalmente tutte le trattative.

Dopo aver bloccato lo scambio Guarin-Vucinic (a tal proposito è stato addirittura trovato l'accordo per il rinnovo del colombiano), Erick Thohir ha innanzitutto ufficializzato l'acquisto di Danilo D'Ambrosio e si è poi fiondato su Hernanes, lavorando a ritmi serrati per regalare Hernanes a Mazzarri.

E ci è riuscito: il centrocampista brasiliano è un nuovo giocatore dell'Inter, contratto fino a giugno 2018. Alla Lazio andranno, bonus legati a prestazioni individuali e di squadra compresi, circa 18 milioni di euro.

Protagonista del mercato in uscita, per quanto riguarda i nerazzurri, è stato Ishak Belfodil: l'ex attaccante del Parma, dopo essere stato accostato a numerosi club di Serie A, Premier League e Championship, in serata ha trovato l'accordo col Livorno. Prestito fino a giugno.

Ad abbandonare l'Inter nelle prossime ore sarà, molto probabilmente, anche Andrea Ranocchia: il Galatasaray, dopo aver ricevuto il no del Cagliari per Astori, si è fiondato nuovamente (dopo un primo tentativo fatto qualche giorno fa) sul difensore nerazzurro, voluto fortemente in Turchia da Roberto Mancini.

I due club hanno già l'accordo: sarà prestito, c'è tempo fino al 3 febbraio per limare i dettagli e definire il passaggio.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!