La sconfitta contro la Fiorentina ha ulteriormente complicato i piani di Corini e del Chievo in una lotta per la permanenza in Serie A che è ancora ben lontana dall'essere definita e che coinvolge molte squadre in una gara difficile dove la quota salvezza sembra abbassarsi di settimana in settimana. L'avversario di turno, la Roma, non è certo l'ostacolo più semplice per la formazione clivense, e non solo per la forza oggettiva della squadra allenata da Garcia ma anche perché la tradizione fa volare bassissimi gli asinelli.

La compagine guidata da Corini sta attraversando un buon momento di forma e anche a Firenze lo scorso fine settimana non ha sfigurato.

La Roma sembra invece evidenziare un leggero calo fisico e in mezzo al campo manca di sicuro l'apporto di Strootman la cui stagione è finita anzitempo a causa di un grave infortunio. Senza lo squalificato Hetemaj, Corini deve verificare le condizioni di Dramé e Thereau. Radovanovic farà da diga e Paloschi da punto di riferimento offensivo.

Rudi Garcia sa di poter contare su Totti, che domenica è anche tornato al gol e che a questo punto potrebbe giocare con Florenzi e Gervinho in uno dei moduli che il tecnico francese ha fin qui preferito.

Il Chievo ha battuto solo tre volte la Roma in Serie A, due delle quali nella passata stagione. Ma prima di questi due successi il Chievo ha affrontato la Roma 23 volte senza mai vincere e segnando solo 14 volte.

È una gara che potrebbe anche prediligere una quota nogoal considerando che nelle ultime sei sfide di Serie A tra Chievo e Roma, almeno una delle due squadre non ha trovato la rete. L'ultimo successo giallorosso in casa del Chievo è datato maggio 2010: due pareggi e una sconfitta per i capitolini nelle ultime tre e nessun gol all'attivo nelle due più recenti.

Evidente la flessione di rendimento della Roma nel suo comparto più forte: la difesa: la Roma ha subito tre gol nelle ultime due gare di campionato, dopo che ne aveva incassato uno solo nelle precedenti sette.

I giallorossi hanno vinto solo due delle ultime otto trasferte di Serie A: due le sconfitte in questo settore del campionato.

Con il rientro di Totti si può pensare anche al miglior Gervinho che è il giocatore che ha fornito più assist in Serie A dall'inizio del 2014, cinque.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!