Quali giocatori da schierare per il nostro Fantacalcio?

ROMA - INTER (SABATO H. 20.45): Strootman e Pjanic in casa non hanno quasi mai fallito. Sono delle certezze e hanno il gol facile. Torosidis è stato recuperato all'ultimo e Romagnoli è inesperto e gioca in un ruolo non suo. Da evitare entrambi. In casa Inter Palacio e Samuel difficilmente mancano la sufficienza, mentre Jonathan sembra in calo atletico e Rolando potrebbe soffrire la velocità degli attaccanti di casa

CAGLIARI- UDINESE (DOMENICA H.12.30): Cossu è l'unico titolare a centrocampo rimasto a disposizione di Lopez: giocherà centrale, ma ha piedi e grinta per non far rimpiangere capitan Conti; Ibarbo è una freccia in crescita.

Da non schierare invece Avelar, anonimo nelle ultime uscite e Avramov, insicuro nelle uscite. Per gli ospiti Basta e Pereyra sono solidi e potrebbero aggredire le fasce del Cagliari. Naldo e Gabriel Silva sono quasi sempre in difficoltà in trasferta; il primo gioca anche poco e il secondo in settimana ha avuto problemi fisici.

ATALANTA - CHIEVO (DOMENICA H. 15): Denis è una sicurezza; la squadra gioca per lui che in casa si esalta. Bonaventura è in ottima forma e conviene schierarli. De Luca gioca poco e quasi mai da titolare e Yepes non è ancora ai suoi livelli.

Per il Chievo Rigoni e Thereau sono i leader della squadra, mentre Agazzi è oscillante come rendimento e Guarente troppo falloso ed impreciso.

GENOA - CATANIA (DOMENICA H. 15): Gilardino segna con regolarità e vorrà riscattarsi dopo la prova incolore di Napoli, mentre Antonelli cresce partita dopo partita nel suo nuovo ruolo di centrocampista esterno. Sculli e Burdisso sono ancora imballati dopo mesi trascorsi rispettivamente fuori rosa il primo e in panchina il secondo. Per i siciliani Lodi è l'unica sicurezza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Fantacalcio

Personalità, piedi buoni e voglia di farsi rimpiangere. Insieme a lui Peruzzi ha dimostrato di essere in crescita. Da evitare Spolli a rischio costante di espulsione e Rinaudo, macchinoso e fuori misura nei suoi interventi.

SASSUOLO - PARMA (DOMENICA H. 15): Floccari e Berardi sono le uniche certezze tecniche di una squadra in crisi; indispensabile affidarsi a loro. Mendes e Ariaudo i simboli delle difficoltà del Sassuolo; in difficoltà costante e in scarsa sincronia tra loro. Per il Parma la velocità di Biabiany e la potenza di Amauri potrebbero essere letali per la debole difesa dei padroni di casa.

Parolo e Cassani sembrano invece essere in difficoltà atletica da alcune settimane.

TORINO - SAMPDORIA (DOMENICA H. 15): Per il Torino non si può prescindere dalla nuova coppia del gol Cerci- Immobile. Sono in forma e segnano con regolarità. Da non schierare Bovo e Pasquale, ancora in ritardo di condizione. In casa Sampdoria Gabbiadini ha la velocità e la tecnica per attaccare la difesa torinista e De Silvestri è sempre solido e costante. Conviene non affidarsi a Regini e Soriano che in trasferta hanno spesso fornito prestazioni insufficienti.

VERONA - BOLOGNA (DOMENICA H. 15): Padroni di casa senza Toni, ma Iturbe ha i numeri del campione e Romulo garantisce una spina costante. Donadel e Marques sono apparsi invece in difficoltà nelle ultime uscite. Perez e Natali per gli ospiti sono le guide di una squadra in difficoltà, mentre Christodoulopoulos non ha ancora una precisa identità e Curci è costantemente "bombardato" dai tiri degli avversari.

LIVORNO - NAPOLI (DOMENICA H. 18.30): Paulinho e Emerson sono i giocatori migliori del Livorno; non si può non schierarli.

Bardi è promettente, ma facile all'errore e gli attaccanti del Napoli potrebbero mandarlo in confusione. Rinaudo troppo statico per i "velocisti" partenopei. Callejon e Hamsik dall'altra parte hanno tempi di inserimento perfetti e tecnica per entrare con facilità nella lenta difesa dei padroni di casa. Henrique e Ghoulam invece non sono ancora perfettamente entrati nella realtà del calcio italiano.

FIORENTINA - LAZIO (DOMENICA H. 20.45): Gonzalo Rodriguez è il faro della difesa viola e di testa è quasi imbattibile, mentre Cuadrado potrebbe con la sua imprevedibilità scombinare i piani di Reja.

Aquilani e Anderson potrebbero pagare invece il fatto di trovarsi in un centrocampo "orfano" dei senatori. La Lazio sarà in difficoltà, ma Candreva quest'anno non ha mai sbagliato una partita e Ledesma garantisce il "6 politico". Cana e Ciani sono una coppia centrale a rischio per la loro fallosità e per aver giocato poco insieme.

MILAN - LAZIO (DOMENICA H. 20.45): Poli è in ottima forma atletica e il ruolo di terzo trequartista potrebbe esaltarlo. Taarabt è la novità piacevole del mercato invernale e vorrà continuare a stupire. Bonera e De Sciglio rientrano dagli infortuni e hanno un forte deficit di potenza nei confronti dell'attacco bianconero.

In casa Juve Pogba e Pirlo potranno approfittare del centrocampo del Milan spesso esposto agli "spifferi", mentre Peluso è un'incognita nelle grandi partite e Chiellini non ancora al meglio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto