Il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha comunicato che c'è un'ipotesi rinvio legata alla gara di campionato Roma-Milan che doveva essere disputata il 27 aprile 2014. Gara verosimilmente molto importante non solo per la bella Roma di quest'anno che vuole conquistare a tutti i costi la qualificazione diretta in Champions League, ma anche per il Milan impegnato in una rimonta quasi impossibile, per andare a riprendersi l'Europa dopo una stagione che sarebbe eufemistico definire deludente vista la rosa a disposizione.

Le cause della decisione

La motivazione di ciò è la concomitanza con una cerimonia religiosa e precisamente quella di canonizzazione di due importanti Papi: Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, prevista in Vaticano nello stesso giorno e che costringerà le Forze dell'ordine a un servizio d'ordine all'altezza dell'evento.

Da decidere la data del recupero della partita.

Difficile ipotizzare al momento se quando questa gara sarà giocata sarà ancora Clarence Seedorf, fortemente voluto da Berlusconi, a guidare in panchina i rossoneri. I giocatori hanno comunque pagato dazio alla decisione di difendere a lungo la posizione di Max Allegri il quale ha commesso l'errore di puntare troppo sulla Champions sottovalutando gli impegni di campionato, con i risultati che tutti conosciamo.

Ben diverse le pagelle da assegnare alla splendida Roma di Rudi Garcia che ha sorpreso tutti con dieci vittorie di fila in avvio di stagione e su queste premesse ha trovato entusiasmo e convinzione permettendo l'esplosione definitiva di elementi nuovi, su tutti un ottimo Gervinho.



Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!