Dopo gli entusiasmanti anticipi che hanno visto le vittorie di Milan e Atalanta (vedi qui i voti e le statistiche) e una domenica che ha segnato la sconfitta della Juve a Napoli e la vittoria della Roma con il Sassuolo i posticipi del lunedì della 31esima giornata di Serie A non hanno sicuramente annoiato gli spettatori.

L'Udinese di mister Guidolin ha vinto faticando più del previsto contro un Catania che nonostante la classifica impietosa ha provato a fare tutto il possibile per ottenere punti che lo rilanciassero in chiave salvezza.

Gli uomini di Maran hanno dovuto però fare i conti con il giovanissimo portiere Scuffet per l'ennesima volta in serata di grazia e il quasi trentasettenne Di Natale che per l'undicesima volta quest'anno ha timbrato il cartellino. Tre punti che sanciscono la salvezza con sette giornate di anticipo (anche se non ancora certa aritmeticamente) grazie ai quali l'Udinese raggiunge quota 38. Il Catania fermo a 20 punti (un punto nelle ultime sei gare) è a sei punti dalla quartultima ma servirebbe un miracolo per invertire la rotta e risalire la china.

Nell'altro posticipo invece il Livorno riesce in un piccolo miracolo: la squadra labronica sotto di due gol al Picchi contro l'Inter di Mazzarri riesce a rimontare in extremis grazie ad un erroraccio di Guarin che permette ad Emeghara di sbloccarsi e scatenare l'entusiasmo dei tifosi amaranto. Per il Livorno un punto d'oro, viste anche le sconfitte di Bologna e Chievo, distanti rispettivamente solo una e due lunghezze.

Per l'Inter invece un inspiegabile harakiri: dopo una partenza a rilento era riuscita a fare due gol e a sfiorare più volte il terzo una volta subito il gol dell 1-2 di Paulinho.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Fantacalcio

La sciocchezza di Guarin fa perdere preziosissimi punti ai neroazzurri che rimangono a tre punti dalla Fiorentina e vedono ridursi di altri due punti il vantaggio su una lanciatissima e determinata Atalanta, fresca della sesta vittoria consecutiva.

Ecco di seguito tutti i voti e le statistiche (qui i voti delle gare della domenica):

Udinese - Catania 1 - 0

Rete: 68' Di Natale

Assist: Pereyra

Ammoniti: Danilo, Gabriel Silva, Izco, Bellusci, Rinaudo, Bergessio, Leto

Espulsi: -

Udinese: Scuffet 7.5, Hertaux 6, Danilo 6, Domizzi 6.5, Gabriel Silva 5.5, Allan 6, Pinzi 5, Pereyra 7 (82' Widmer s.v.), Basta 5.5 (62' Badu 5.5), Di Natale 6.5, Nico Lopez 5 (46' Fernandes 6.5)

Catania: Andujar 6.5, Izco 6 (87' Peruzzi s.v.), Bellusci 5, Gyomber 5, Monzon 6.5, Rinaudo 6.5, Lodi 6, Plasil 6 (82' Fedato s.v.), Keko 6 (65' Leto 5.5), Bergessio 5.5, Barrientos 5.5

Livorno - Inter 2 - 2

Reti: 37' Hernanes, 46' Palacio, 54' Paulinho, 85' Emeghara

Assist: Jonathan, Greco

Ammoniti: Castellini, Samuel, Hernanes, Botta

Espulsi: -

Livorno: Bardi 6.5 Valentini 6, Emerson (55' Duncan 6.5), Castellini 6, Mbaye 5.5, Benassi 6.5, Biagianti 5.5, Greco 6 (73' Siligardi 5.5), Mesbah 6, Belfodil 5 (55' Emeghara 6), Paulinho 7.5

Inter: Handanovic 6, Rolando 6, Samuel 5.5, Juan Jesus 6, Jonathan 6 (80' Zanetti s.v.), Hernanes 6 (69' Guarin 4), Kuzmanovic 5, Alvarez 5 (86' Botta s.v.), D'Ambrosio 5, Palacio 6.5, Icardi 5

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto