Atterrati a Rio da poche ore, gli azzurri si apprestano a sostenere l'ultimo test pre-mondiale. L'amichevole contro la Fluminense sarà di certo un test utile per Prandelli per vedere i progressi della sua squadra in vista dell'esordio contro l'Inghilterra. A differenza di quello che molti si aspettavano, la formazione iniziale che il mister sceglierà sarà composta dalle cosiddette riserve. Quindi spazio a loro, almeno dall'inizio. In questo modo Prandelli vuole avere conferme sulla qualità e validità di tutto l'organico che ha a disposizione, facendo giocare quei giocatori che hanno bisogno di assimilare al meglio le metodiche di gioco dell'allenatore.

Pubblicità
Pubblicità

Questo non vuol dire che gli altri staranno a guardare. Come è solito nelle amichevoli ci saranno molte sostituzioni, sei quelle consentite, e Prandelli potrà studiare numerose situazioni di gara che potranno poi essere utile nelle partite del mondiale, come schemi o moduli di gioco veri e propri. Infatti nell'ultimo test contro il Lussemburgo è stato provato un modulo con un'unica punta di ruolo, Balotelli, mentre questa sera si va verso un modulo con due punte, tutto granata composto da Immobile e Cerci con Insigne che agirà dietro le punte.

Questa la formazione iniziale che dovrebbe scendere in campo nel test con la formazione brasiliana:

Perin; Abate, Ranocchia, Paletta, Darmian; Thiago Motta, Parolo, Aquilani; Insigne; Immobile, Cerci.

La febbre da mondiale comincia a farsi sentire.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto