A un passo dal sogno! diciamo la verità, questa Colombia ci aveva entusiasmato. Usciti gli azzurri dopo una deludente fase a gironi, l'allegria e la tecnica dei colombiani, la spensieretezza della squadra guidata dal Ct Pekermann ci ha fatto seguire la coppa del mondo col fiato sospeso, fino all'ultimo respiro. In semifinale ci va il Brasile che con una gran partita (finalmente), raggiunge la Germania, vittoriosa contro la Francia di Deshamps e Pogba sotto il gran caldo del Maracana e la sfiderà in una partita che si annuncia tesissima e ricca di colpi di scena, senza la stella Neymar (frattura della vertebra lombare, un mese di stop: mondiale finito).

Ci sentiamo di dire che la squadra di Low sia la favorita numero uno per l'accesso alla finale, in quanto i verde oro, se sono arrivati fin qui molto devono alla classe di O'Ney, mentre la Germania è squadra vera e solida e difficilmente sbaglia i grandi appuntamenti, anche se i verde oro avranno dalla loro il pubblico, vero dodicesimo uomo in campo in questo mondiale.

Dicevamo della Colombia: è davvero un peccato uscire in questa maniera dal mondiale, paga forse l'inesperienza ai grandi palcoscenici e un primo tempo troppo in sordina. Ma i cafeteros, siamo sicuri, avranno un grande futuro davanti a loro: talenti come James Rodriguez (arrivato ieri al 6° sigillo nella competizione, sempre più capocannoniere), Cuadrado, Quintero e Jackson Martinez, che ieri insipegabilmente non è stato utilizzato, Bacca e compagnia varia infiammeranno questo calciomercato e i prossimi a venire.

Una cosa è certa, al prossimo mondiale, quello del 2018 in Russia, la Colombia non sarà più una sorpresa e possibile outsider ma una realtà importante e una big a tutti gli effetti.

Segui la nostra pagina Facebook!