Roma, Napoli, Fiorentina, Inter e Milan, rigorosamente in quest'ordine, lo negheranno, ma l'addio last minute, pasticciato e clamoroso di Antonio Conte alla Juventus cambia completamente lo scenario e le aspettative per il prossimo campionato. Allegri, il sostituto dello juventino, parte con la tifoseria contro, Pirlo contro, nuovi metodi, nuovi schemi di gioco e soprattutto un mondo che non conosce.

Per i colleghi-rivali si apre uno spiraglio impensabile fino a un mese fa. E, tra i top club, l'Inter è tra quelle messe meglio sulla carta. I motivi son presto detti: Roma e Napoli devono affrontare l'impegnativa Champions oltre il campionato e la Coppa Italia, il Milan riparte da zero e da lontano con un mercato nient'affatto entusiasmante, la Fiorentina invece deve far i conti con il malcontento di Montella giustamente desideroso di avere una rosa con maggior qualità.

Ecco che i nerazzurri di Mazzarri potrebbero stupire. Il tecnico ha potato le vecchie radici ed ha allestito una squadra e un ambiente a sua immagine e somiglianza, sempre più calato nello spirito interista. Ha accettato di lavorare con i giovani a patto che fossero talentuosi, che gli venissero affiancati giocatori d'esperienza (Vidic) e si dicesse addio agli scontenti. La squadra è in gran parte rodata e ne ha il pieno controllo: il gruppo coeso può fare la differenza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Oltre a M'Vila e Dodò, nei prossimi giorni si chiuderà l'affare Medel, il pitbull cileno. Non sembrano esserci grandi ostacoli anche se la differenza tra domanda e offerta per il prestito con diritto di riscatto va limata: 10 per il Cardiff, 6 per l'Inter. Per domani è attesa la fumata bianca. Ma la chicca sarebbe un'altra: Balanta, molto più di un'idea, molto più di un'ipotesi. Il massiccio difensore del River Plate e nazionale della Colombia fa gola anche alla Roma, ma lui sembra prediligere Milano. Ci vorranno almeno dieci giorni prima che la trattativa si concluda. Se dovesse arrivare alla corte di WM, l'Inter non avrà colmato il gap tecnico con Napoli, Roma e Juventus, ma sarebbe sicuramente una macchina da combattimento da temere e tenere in giusta considerazione per una delle tre competizioni: scudetto, Europa League o Coppa Italia.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto