Rudi Garcia sembra essere pieno di energie e speranze per la sua Roma: quest'anno voglio vincere lo scudetto. Queste le parole utilizzate dal tecnico dei lupacchiotti, che di accontentarsi non ci pensa proprio. Infatti, dopo il secondo posto nella stagione passata, vuole farsi trovare pronto ad affrontare nel modo migliore il campionato, che rimane l'obiettivo principale di quest'anno. Il tecnico ha dichiarato di essere molto felice di ricominciare a giocare, "le vacanze sono state troppo lunghe".

Pubblicità
Pubblicità

Questo è quanto detto dopo il primo allenamento della squadra a Boston e aggiunge: "Voglio vincere. Sono molto ambizioso e non cambio idea, soprattutto dopo la passata stagione". Dunque, sembra partire con il piede giusto il tecnico giallorosso, ben determinato a raggiungere ottimi risultati. Domani al via la prima partita della squadra nella tournee negli Stati Uniti, che giocherà proprio a Boston contro il Liverpool.

Una partita importante soprattutto per capire la condizione generale dei giocatori appena dopo le vacanze, ma anche un test per capire su quali aspetti bisognerà lavorare e migliorare per farsi trovare in ottima condizione ed affrontare al meglio il nuovo campionato.

Pubblicità

Ma non è tutto. Sembrano essere stati risolti i problemi intercorsi tra Mehdi Benatia e il club circa l'ingaggio, per cui il tecnico fa pieno affidamento sul difensore, ed annuncia la sua partecipazione alla prima partita di domani negli States. "Mehdi è molto motivato e tranquillo". Con queste poche parole il tecnico assicura tutti i curiosi e i tifosi. Per lui il giocatore è sotto contratto e facente parte della squadra a tutti gli effetti, per cui non ritiene ci siano ostacoli di alcun tipo che possano andare a minare i rapporti tra i due.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
A.S. Roma

Garcia ha anche speso poche parole sull'addio di Conte alla Juventus, dichiarando di essere maggiormente sorpreso per il momento in cui tale decisione è stata presa, più che per il fatto in sè di andare via, facendo ben intendere che il suo dire non è un voler puntare il dito contro Conte: "giudicare dall'esterno, però, non è possibile".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto