Il girone A di Champions League si riapre mercoledì sera con il big match tra Atletico Madrid e Juventus, e con Malmo-Olympiacos: i bianconeri, vittoriosi nella gara d'esordio, faranno visita ai colchoneros di Simeone in un Calderon che si preannuncia a dir poco rovente. Qui Atletico - Dopo un inizio difficile sia in campionato che in Champions, gli uomini di Simeone pare abbiano ritrovato spirito e convinzione, oltre che naturalmente risultati: le ultime due vittorie in Liga contro Almeria e Siviglia lo certificano, e piano piano i rojiblancos stanno recuperando anche posizioni in classifica (attualmente 3° posto alle spalle di Valencia e Barcellona). Mercoledì sera l'Atletico è obbligato a vincere: la sconfitta per 3-2 con l'Olympiacos ha complicato i piani di Simeone (e leggermente anche quelli della Juventus) che ora non può più sbagliare; per questo motivo il Cholo, che ha dato spazio al turnover nel 4-0 contro il Siviglia, schiererà la miglior formazione possibile, affidandosi a Mandzukic (recuperato dalla frattura al setto nasale) in avanti.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Ansaldi, Miranda, Godin, Juanfran; Koke, Tiago, Gabi, Arda Turan; Raul Garcia, Mandzukic.

Qui Juventus - La Juventus dei record vola a Madrid con consapevolezza e fiducia nei propri mezzi: il 3-0 inflitto all'Atalanta è la sesta vittoria in altrettante partite ufficiali (tra campionato e coppa) ottenuta senza subire gol; il dato impressionante, eguagliato solo dal Barcellona, è il segno tangibile di forza mentale e compattezza di squadra. L'Atletico però non è l'Atalanta, e per batterlo servirà coraggio e umiltà: Allegri dovrà lavorare molto sulla mentalità dei suoi, perchè vincere su un campo del genere non è impresa da tutti e compierla significherebbe aumentare ulteriormente l'autostima. Fino all'ultimo il tecnico proverà a recuperare Caceres, ma per il resto dovrebbe presentare lo stesso undici di sabato sera con l'unica eccezione rappresentata dal cambio Asamoah-Evra.

Juventus (4-3-3): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Asamoah, Pogba, Marchisio, Vidal; Lichsteiner; Llorente, Tevez.

Pronostici e quote- I bookmakers considerano i padroni di casa assolutamente favoriti (segno 1 a 2,10, X a 3,15 e 2 a 3,45) anche se la quota-vittoria dell'Atletico rimane abbastanza alta: l'X2 (1,66) dimostra che in ogni caso gli scommettitori prevedono una partita equilibrata che per vari motivi potrebbe orientarsi al pareggio. Tenuto conto della capacità difensiva delle due squadre, la quota No gol (1,66) rimane bassa, mentre l'over 2.5, per esempio, viene dato a 2,35: il nostro consiglio è di puntare sulla quota Gol (2,10) o, in alternativa e per chi volesse osare di più, sul segno X.