Ancora un big match in Serie B, un campionato quello cadetto che si accinge ad essere interessantissimo, come del resto è solito, ma con un tasso di qualità particolarmente alto. Per la seconda giornata uno dei grandi appuntamenti con il ricco menù di partite offerte dal calendario è l'appuntamento al San Nicola di Bari, domenica 7 settembre 2014, alle ore 20.30, con Bari-Perugia, partita dal chiaro profumo di serie A. Positive all'esordio, ma quel che ancora più importante, apparse già convincenti e consapevoli dei propri mezzi, una, il Bari, è andato a vincere secco, 0-2 a Chiavari, contro la neopromossa Virtus Entella, firmata dalla pregiata coppia Caputo Galano; l'altra al ritorno in serie B, festeggia regolando il Bologna, sceso malgrado il nome che porta ancora una volta tra i cadetti.

Partita attesa, il Bari dopo il gran finale dello scorso campionato e l'entusiasmo per la nuova presidenza di Gianluca Paparesta, come per la nuova conduzione tecnica affidata a Devis Mangia, un mix perfetto per puntare la serie A. Il Perugia è nelle ali dell'entusiasmo, e gli arrivi venuti a integrare la squadra che aveva vinto la Lega Pro sono giovani di classe come Verre e esperienza sopraffina come quella di Taddei, almeno ai play off si può mirare. Arbitro della partita il signor Fabrizio Pasqua, fischietto della sezione arbitrale di Tivoli; la terna arbitrale è completata dai signori Alassio di Imperia e Paiusco di Vicenza.

Queste le probabili formazione che scenderanno in campo sul terreno del San Nicola agli ordini di Devis Mangia e Andrea Camplone; Bari(4-4-2): Donnarumma, Sabelli, Rossini, Ligi, Calderoni, Galano, Defendi, Donati, Stojan, Caputo, De Luca; Perugia: Provedel, Goldanica, Giacomazzi, Comotto, Del Prete, Verre, Taddei, Fazzi, Crescenzi, Rabusic, Falcinelli.

I migliori video del giorno

Precedenti, statistiche e curiosità. Gli umbri mancano dal San Nicola da quasi 10 anni, in B anche allora. finì 1-1. A Bari sono 17 i precedenti tra le due squadre, quasi tutti in serie B, dato che questa partita in serie A si è giocata solo tre volte, con il seguente bilancio, vittorie del Bari 10, pareggi 3, vittorie del Perugia 4, si evidenzia la poca frequenza al pari. La migliore vittoria casalinga dei galletti sul Perugia nel lontano campionato di serie B 1967-68, 4-1. La migliore vittoria dei grifoni sul prato del San Nicola un 3-4 in remuntada da 3-0, campionato 2000-2001, era uno dei pochi Bari-Perugia visti in serie A. Il pronostico. Non a livello rischio basso, ma fatto il netto un po' di tutto, sospinto dall'entusiasmo che si è creato intorno alla squadra, crediamo che il Bari possa alla fine spuntarla, segno 1. Info Diretta. Il posticipo delle 20.30 Bari-Perugia può essere seguito in diretta tv per gli abbonati su Sky Sport e Sky Calcio; potrà inoltre essere seguita in live streaming attraverso l'applicazione Sky Go.