La Germania Campione del Mondo affronterà la Scozia nel primo incontro di qualificazione agli Europei 2016: le due formazioni sono incluse nel gruppo D, insieme a Georgia, Irlanda, Gibilterra e Polonia. L'incontro si disputerà domenica 7 settembre, allo stadio 'Signal Iduna Park' di Dortmund, con fischio d'inizio alle ore 20,45. 

Finiti i lunghi festeggiamenti per il titolo mondiale conquistato in Brasile, la Germania di Joachim Low comincia un nuovo ciclo con le qualificazioni agli Europei 2016 dove, naturalmente, parte da assoluta favorita in questo Gruppo D. Alcuni volti nuovi in difesa, ma i grandi campioni come Muller, Gotze e Reus restano lo 'zoccolo duro' della formazione tedesca.

Il primo avversario da affrontare nella sfida in programma domenica sera a Dortmund è la Scozia di Gordon Strachan, da anni nel 'sottobosco' del calcio europeo e alla ricerca di qualche risultato importante. Il gruppo D non è irresistibile e il fatto che saranno due le formazioni a qualificarsi può dare qualche chances in più ai britannici.

Ultimi confronti diretti tra Germania e Scozia
11 Settembre 2003 Germania 2-1 Scozia

07 Giugno 2003 Scozia 1-1 Germania

Ultimi match giocati dalla Germania

14 Luglio 2014 Germania 1-0 Argentina

09 Luglio 2014 Brasile 1-7 Germania

04 Luglio 2014 Francia 0-1 Germania

01 Luglio 2014 Germania 0-0 Algeria

26 Giugno 2014 USA 0-1 Germania

Ultimi match giocati dalla Scozia

29 Maggio 2014 Scozia 2-2 Nigeria

06 Marzo 2014 Polonia 0-1 Scozia

20 Novembre 2013 Norvegia 0-1 Scozia

16 Novembre 2013 Scozia 0-0 USA

16 Ottobre 2013 Scozia 2-0 Croazia


Germania-Scozia, Euro 2016: pronostico, probabili formazioni, domenica 7 settembre, ore 20,45

Germania favoritissima per questo match contro la Scozia. Scegliamo per la nostra scommessa l'opzione 1 quotata a 1,15.
Germania: Neuer; Durm, Ginter, Howedes, Rudiger; Kramer, Kroos; Reus, Gotze, Schurrle; Muller.
Allenatore: Joachim Low
Scozia: McGregor; Hutton, Greer, Hanley, Forsyth; Anya, Fletcher, Morrison, Mulgrew; Naismith; Fletcher.
Allenatore: Gordon Strachan