Le televisioni Sky e Mediaset Premium hanno ripreso le sequenze di tutto quanto è successo sugli spalti ieri sera allo Juventus Stadium. I giornali riprendono la notizia di incidenti verificatisi in tribuna con la vergognosa aggressione ai danni della panchina giallorossa. Nel nuovissimo impianto torinese infatti, la panchina degli ospiti è totalmente a ridosso del settore dei tifosi col rischio costante e continuo di contatti proibiti.

Episodi intimdatori

La partita tra Juventuse Roma ha acceso gli animi soprattutto in tribuna dove sotto l'occhio delle telecamere di Mediaset Premium si andava profilando una vera e propria aggressione alla panchina dei giallorossi.

Le cronache dei giornali di oggi, con quella del quotidiano romano "Il Tempo" in primis, riferiscono di una serie di incresciosi episodi in campo e sugli spalti. Le prima avvisaglie si sono avute proprio dietro lo spazio che era stato riservato alla squadra romanista. Anche gli infortunati e indisponibili per la gara partiti da Trigoria erano al seguito dei compagni ad assistere alla partita. La panchina è a strettissimo contatto con la tribuna dello Juventus Stadium da dove, purtroppo, è partita una aggressione vergognosa ai giocatori della Roma.

I fatti

La cronaca parla di uno schiaffo ricevuto dal preparatore dei portieri Nanni da parte di un tifoso della Juventus. I fatti partono dall'assegnazione del rigore trasformato poi da Totti, a cui è seguita l'espulsione di Garcia per proteste.

I migliori video del giorno

Accomodatosi in tribuna cercava di portare pace tra alcuni facinorosi che volevano scavalcare le recinzioni per venire alle mani con De Rossi, ma veniva fermato dagli uomini del servizio d'ordine dei poliziotti. Sputi e insulti sono stati rivolti anche a Strootman e Ljaic, quest'ultimo apostrofato come "zingaro." E dulcis in fundo, subito dopo il fischio finale del direttore di gara, si segnala anche il tentativo condotto da tre tifosi juventini che separavano il vetro di recinzione col tunnel degli spogliatoi con un fitto lancio di sputi diretti ad alcuni membri dell'ufficio stampa della formazione capitolina.

Squalifica in arrivo

Il tutto è avvenuto sotto gli occhi attenti delle telecamere cui probabilmente il giudice farà ricorso per deliberare in merito. I filmati passeranno ora al vaglio degli organi di giustizia federale che saranno chiamati a pronunciarsi in merito ai vergognosi incidenti dello Juventus Stadium. Per il club bianconero si preannuncia una pesante squalifica dato che pende una diffida dai tempi dei cori contro i tifosi avversari dello scorso anno: non meno di quattro turni a porte chiuse. In ogni caso non si può parlare più di stile Juventus , ha commentato un dirigente romanista che ha schivato anche il lancio di un petardo.