Ecco i consigli per il Fantacalcio relativi alla sesta giornata di Serie A 2014/2015 che si disputerà il prossimo week-end. Queste le partite.

Verona-Cagliari: considerata la propensione al gioco ofenisvo di entrambe le squadre, il consiglio è quello di puntare sui rispettivi attaccanti, ma sempre ponderando bene le vostre alternative.

Milan-Chievo: i rossoneri devono vincere e Torres dovrebbe essere il punto di riferimento, quindi schieratelo senza indugi, mentre valutate bene per il reparto difensivo. Menez è in dubbio, ma schieratelo comunque onde evitare sorprese dell'ultimo minuto. Per quanto riguarda quelli del Chievo, se potete evitarli ben venga.

Empoli-Palermo: Vazquez è in grande forma, ma anche Belotti e Dybala non scherzano. L'Empoli, invece, è un punto di domanda perché Pucciarelli, a segno già per 2 partite consecutive, potrebbe partire dalla panchina. Un pensierino fatelo per Tavano.

Lazio-Sassuolo: Djordjevic vorrà sicuramente dare un seguito alla tripletta del Barbera, e quindi puntateci così come su Candreva. Il Sassuolo può far male, ma l'attacco si sta mostrando molto sterile.

Parma-Genoa: De Ceglie (difensore) potrebbe essere impiegato come titolare nella linea a 3 in attacco, mentre per i Grifoni, si consiglia di schierare Kucka ma soprattutto Perotti in quanto centrocampisti ma che giocano molto a ridossi dell'area avversaria.

Sampdoria-Atalanta: Denis sembra avere un po' le polveri bagnate, e quindi, se avete questo ballottaggio, preferitegli gente come Okaka e Gabbidini.

I migliori video del giorno

Udinese-Cesena: Di Natale dovrebbe fare faville contro i romagnoli, e quindi schieratelo assolutamente anche a discapito di un altro big. Attenzione anche a Koné che dovrebbe partire titolare.

Juventus-Roma: non sono previsti turn-over, e quindi spazio a tutti i pezzi da 90 delle rispettive squadre. Se potete, evitate i due portieri, a maggior ragione quello giallorosso.

Fiorentina-Inter: gli attaccanti della viola non sembrano in grado d'impensierire la difesa nerazzurra. Di contro, Osvaldo (ancor più di Palacio) è da schierare visto il suo stato di forma.

Napoli-Torino: i 4 tenori del Napoli sono sempre da schierare, ma attenzione anche all'ex dal dente avvelenato Quagliarella.