Catania e Varese, in casa, trovano tre punti che scacciano la crisi mentre in testa alla classifica di Serie B è gran bagarre con ben quattro squadre che sono al comando con 18 punti dopo dieci giornate, Carpi, Frosinone, Bologna e Trapani. Il Bologna, dopo un avvio di campionato da dimenticare, conquista così la vetta dopo lo 0 a 0 ottenuto in trasferta sul difficile campo del Modena. Il Catania guidato dal mister Giuseppe Sannino sale in classifica a 9 punti battendo per 3 a 1 al 'Massimino' il Vicenza di Giovanni Lopez, così come a 9 resta il Pescara che all'Adriatico ha perso per 0 a 5 contro il Carpi. Ai margini della zona retrocessione resta la Ternana con 10 punti in dieci giornate dopo aver perso per 1 a 2 in casa contro il Trapani, ovverosia contro la squadra del mister Roberto Boscaglia che al momento è la grande rivelazione del campionato di calcio 2014-2015 di Serie B.

Occorrerà ora vedere se i siciliani riusciranno giornata dopo giornata a mantenere questi ritmi per giocarsi un posto in Serie A. Come sopra accennato, boccata d'ossigeno per il Varese che batte in casa il Bari per 2 a 1 e balza a quota 11 punti, gli stessi della Virtus Entella che ha battuto per 1 a 0 in casa il quotato Frosinone del mister Roberto Stellone. Dietro le quattro squadre in testa c'è il Livorno caduto in casa per 0 a 1 contro lo Spezia di Nenad Bjelica ora a 16 punti in classfica.

16 punti pure per l'Avellino, che non è andato in casa oltre l'1 a 1 contro la Virtus Lanciano, e per il Perugia del mister Camplone che ha pareggiato in trasferta a reti inviolate contro la Pro Vercelli. Penultimo posto in classifica, a conclusione della decima giornata del girone di andata del campionato di calcio 2014-2015 di Serie B, per il Latina che in casa ha pareggiato per 1 a 1 contro il Brescia, mentre il fanalino di coda con 7 punti è il Crotone che allo 'Scida' non è andato oltre un 2 a 2 contro il Cittadella del mister Foscarini che porta a casa un altro punto prezioso in ottica salvezza.

I migliori video del giorno