Quello che era comunque nell'aria è accaduto a sorpresa questa mattina con una mossa che ha preso tutti in contropiede del presidente Thohir. L'annuncio bomba è arrivato da Sky TG 24: l'Inter alla vigilia del derby torna a Roberto Mancini, l'accordo sarebbe stato raggiunto in nottata,Walter Mazzarri è stato esonerato. L'allenatore toscano lascia l'Inter con 16 punti in classifica conquistati con 4 vittorie e 4 pareggi, l'ultimo, quello fatale, in casa con il Verona. 3 le sconfitte e nono posto in graduatoria. Per Mazzarri si tratta del primo esonero in carriera. L'ex Galatasaray e City è pronto per la firma con il club di Erick Thohir. Domani la presentazione.

Mancini torna alla guida dell'Inter dopo averla condotta dal 2004 al 2008. La prima stagione del Mancio all'Inter(2004/05) coincise con il ritorno di un titolo in casa neroazzurra assente dal 1998, quando con Gigi Simoni in panchina e Ronaldo, Simeone e Zanetti in campo l'Inter vinse la Coppa Uefa in finale contro la Lazio. Mancini al termine di quella stagione vince la Coppa Italia, in finale con la Roma. La sua seconda stagione sulla panchina del club di via Corso Vittorio Emanuele si apre con un altro successo: la Supercoppa italiana, vinta in casa della di quelli che stanno per diventare i "grandi nemici" della Juventus. Perché in campionato l'Inter termina terza, dietro Juventus e Milan, ma sta per esplodere Calciopoli e nel giugno 2006 dopo le sentenze della giustizia sportiva l'Inter viene proclamata, a diciassette anni di distanza dall'ultima volta, campione d'Italia.

I migliori video del giorno

Nel frattempo Roberto Mancini, ancora in finale con la Roma, vinceva la sua seconda Coppa Italia da allenatore della Beneamata. Ancora la Supercoppa Italia all'inizio della sua terza stagione interista, in una storica finale vinta in rimonta sulla Roma da 0-3 a 4-3. Macinando record e punti con Mancini arriva anche il ritorno dello scudetto sul campo, il secondo per il tecnico di Jesi. Con più fatica e solo all'ultima giornata comunque alla quarta stagione arriva il terzo scudetto. Il 29 maggio 2008 Mancini viene esonerato dall'incarico. Al suo posto Mourinho. A distanza di sei anni, alla vigilia del derby numero 183 di campionato, sulla panchina dell'Inter siede nuovamente Roberto Mancini.