Annuncio
Annuncio

Niente da fare per l'Inter che, dopo la sconfitta di Parma e il pareggio di Saint Etienne in Europa League, viene fermata in casa, a pochi minuti dal novantesimo, da un buon Verona che ha avuto il merito di crederci fino alla fine nonostante un rigore sbagliato da Luca Toni. Finisce 2-2 tra i nerazzurri e i veneti davanti ad un presidente Thohir scuro in volto che, indubbiamente, non avrà apprezzato molto la prestazione dei suoi giocatori: il presidente aveva posto una specie di ultimatum a Mazzarri (St. Etienne e Verona) e chissà se i due pareggi basteranno al tecnico toscano ad evitare il suo primo esonero in carriera.

L'Inter parte bene ma è il Verona a farsi per primo pericoloso con Toni su errore di Juan Jesus: è il segnale per il vantaggio degli scaligeri che arriva pochi minuti dopo, su perfetto assist di Christodoulopoulos, il migliore in campo del Verona. Il pubblico di San Siro inizia a fischiare e l'Inter reagisce subito al 18esimo con il pareggio di Icardi su sponda di Palacio. Sullo slancio del pareggio i nerazzurri insistono e dopo un palo colpito da Kuzmanovic, si rendono ancora pericolosi con Palacio e con Vidic. Primo tempo che si chiude sull'1-1.



Nella ripresa, Inter subito in vantaggio ancora con l'argentino Icardi pronto a realizzare dopo tre minuti di gioco. Poco dopo, però, arriva l'episodio che finirà per condizionare il resto del match. Fallo di mano in area di Medel, espulsione e rigore concesso da Rocchi: Toni, dal dischetto, si fa ipnotizzare da Handanovic facendosi parare la conclusione. Il Verona, con l'uomo in più, inizia logicamente ad alzare il baricentro di gioco e prima Ionita e poi soprattutto con Christodoulopoulos (traversa clamorosa e 'quasi' gol) vanno vicinissimi al pareggio. L'Inter sfiora il clamoroso 3-1 con Vidic (colpo di testa di un soffio a lato) ma è il Verona, disperatamente proteso in avanti alla ricerca del pareggio, a trovare il 2-2 con Nico Lopez su splendido assist di Saviola. Tra due settimane sarà in programma l'attesissimo derby qui a San Siro, mentre il Verona ospiterà la Fiorentina.

Inter - Verona, Fantacalcio serie A, voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Marcatori: al 10' Toni per il Verona e al 18' Icardi per l'Inter nel primo tempo; al 3' del secondo tempo Icardi e al 44' del secondo tempo Nico Lopez

Handanovic para un calcio di rigore a Toni



Inter (modulo 3-5-2): Handanovic voto 6,5; Ranocchia voto 5,5, Vidic voto 5,5, Juan Jesus voto 5,5; Nagatomo voto 6, Kuzmanovic voto 6,5, Medel voto 5 ed espulsione, Kovacic voto 5 (dal 19' del secondo tempo Krhin voto 5,5), Dodò voto 6; Icardi voto 7 (dal 45' del secondo tempo Osvaldo senza voto), Palacio voto 6,5(dal 42' del secondo tempo Obi senza voto). 

In panchina a disposizione dell'allenatore Walter Mazzarri: Carrizo, Berni, Andreolli, Mbaye, Hernanes, Donkor, Bonazzoli. 

Migliore in campo per l'Inter: Icardi



Verona (modulo 4-3-3): Rafael voto 6; Martic voto 5 e ammonizione, Moras voto 6,5 e ammonizione, Marquez voto 5, Agostini voto 5; Ionita voto 6 (dal 35' del secondo tempo Nico Lopez voto 6,5), Obbadi voto 6, Hallfredsson voto 6,5 (dal 19' del secondo tempo Campanharo voto 6); Christodoulopoulos voto 6,5, Toni voto 6, Juanito Gomez voto 6 (dal 35' del secondo tempo Saviola voto 6). 

In panchina a disposizione del tecnico Andrea Mandorlini: Benussi, Gollini, Marques, Luna, A. Gonzalez, G. Rodriguez, Nenè, Brivio, Jankovic. 

Migliore in campo per il Verona: Christodoulopoulos



Arbitro: Rocchi di Firenze

Ammoniti: Martic e Moras nel Verona, Medel per l'Inter

Espulsi: Medel per l'Inter