Dato per favorito alla vigilia, malgrado le indiscrezioni facessero presagire un testa a testa con il portiere campione del Mondo Manuel Neuer, la cerimonia annuale di Zurigo non ha tradito le previsioni dei bookmakers. Era stato annunciato il trionfo di Cristiano Ronaldo e trionfo é stato anche nei numeri: il portoghese conquista il secondo Pallone d'Oro di fila, terzo della sua bacheca, con la percentuale bulgara del 37,66% davanti a Lionel Messi e Neuer che si devono invece accontentare delle briciole (rispettivamente 15,76% e 15,72%).

Il fuoriclasse del Real Madrid entra così nell'élite del calcio raggiungendo a quota tre trofei campioni del calibro di Johann Cruijff, Michel Platini e Marco Van Basten, dopo le edizioni 2008 e 2013 che l'avevano visto uscire vincitore: primatista rimane la Pulce che però dista ora solo un gradino (e vista la giovane età di entrambi, Ronaldo compirà 30 anni e Messi 29, la sensazione é che il loro dominio possa durare a lungo, anche perché altri concorrenti che possono insidiare il loro trono non se ne vedono ancora: non a caso i due si sono spartiti il bottino dal 2008 a oggi).

A far propendere la scelta dei giuristi verso il portoghese, è stata la cavalcata del Real ancelottiano verso la conquista della Decima (che tra le altre cose si aggiunge a Coppa del Re, Supercoppa Europea e Mondiale per Club) e il suo impressionante score realizzativo che ne fanno attualmente il primatista di marcature nella storia di un'edizione di Champions League con 17 reti, il Pichichi della Liga con 26 centri in 16 gare e il detentore della Scarpa d'Oro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cristiano Ronaldo

Inoltre con 71 reti é il secondo miglior marcatore nella storia della massima competizione europea, dietro solo a - indovinate un pò - Lionel Messi, autore di 74 centri. Insomma, numeri (e riconoscimenti) importanti che si sommano, nonostante la performance minore all'ultimo Mondiale, eliminato al primo turno con la Nazionale (un solo gol all'attivo in tre partite). Nulla da fare invece per il numero 10 del Barcellona e l'estremo difensore del Bayern: il migliore é ancora una volta CR7.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto