E' attualmente senza un club Antonio Cassano. Svincolatosi dal Parma nel corso della sessione invernale di mercato e corteggiato, secondo i principali quotidiani sportivi, prima dal Genoa e poi dal Bari, squadra della sua città. Cassano ad entrambe le offerte ha risposto "No, grazie" , nonostante gli affetti personali che lo legassero alla sua Bari, Fantantonio ha voluto prendersi un periodo di relax dal calcio giocato e valuterà in estate cosa fare della sua carriera professionale, con l'ipotesi estera che prende sempre più corpo nonostante in altre interviste Fantantonio avesse dichiarato di non voler lasciare la città di Parma dove sia lui che la sua compagna, Carolina Marcialis, si trovano benissimo.

Tuttavia, Fantantonio riesce a far parlare di se anche lontano dai campi di calcio, all'interno del programma "Heroes" che andrà in onda su Canale 5, Cassano ha dichiarato come la Juventus lo abbia cercato più volte durante la sua carriera , ma come lui abbia messo dei paletti ogni volta: "La Juventus è un club che non mi affascina, non fa per me, ho rifiutato per ben 4 volte di andarci a giocare".

Cassano ha poi parlato anche del mai dimenticato periodo alla Sampdoria, l'inizio di una rinascita dopo una breve parentesi negativa al Real Madrid, e parla di un rimpianto l'attaccante barese quando ricorda i momenti in blucerchiato :"L'unico rimpianto che ho nella mia carriera, non è non essere andato a giocare nella Juventus , ma il comportamento che ho avuto nei confronti del Presidente Garrone quando ero alla Sampdoria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

E' stato un errore clamoroso, ho cercato di farmene una ragione e di rimediare ma è una cosa che a distanza di anni, ogni volta che ci ripenso, continuo a non perdonarmi".

Ovviamente, nel corso dell'intervista, non si è potuto fare a meno di parlare del futuro dell'attaccante attualmente svincolato e che non chiude la porta ad un possibile ritiro dal calcio giocato, possibilità non certo remota quando si resta fuori dai palcoscenici per tanti mesi, e quando gli si chiede come si vedrebbe da allenatore, Fantantonio risponde così : "Non mi vedrei bene come allenatore, mi vedrei meglio nei panni di direttore sportivo a guardare le partite".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto