In Champions, ed in Europa League 2014-2015, 180 minuti dividono tre squadre italiane dal sogno della finale a Berlino ed a Varsavia. Trattasi della Juventus, del Napoli e della Fiorentina pronte, con match di andata e ritorno, a vendere cara la pelle contro i rispettivi avversari. La prima a scendere in campo nella semifinale di andata, martedì 5 maggio del 2015, sarà la Juventus in casa contro il Real Madrid con match di ritorno in Spagna il 13 maggio. Poi, giovedì 7 maggio del 2015, il ritorno sette giorni dopo, il Napoli di Benitez ospiterà il Dnipro mentre la Fiorentina giocherà la prima in trasferta contro il Siviglia.

Il massimo risultato sarebbe quello di vedere la Juventus in finale di Champions League 2014-2015, contro la vincente tra Barcellona e Bayern di Monaco, e Fiorentina e Napoli giocarsi a Varsavia la finale di Europa League 2014-2015 in uno stadio azzurro e viola. Scenario possibile, ma di difficile realizzazione considerando il valore degli avversari a partire proprio da quello che affronterà la Juventus. Juventus, Napoli e Fiorentina si presenteranno comunque, per le semifinali di andata di coppa, dopo aver vinto le rispettive gare nell'ultimo turno di campionato, il che fa ben sperare. Il Napoli, al San Paolo, ha infatti battuto il Milan per 3 a 0 così come la Fiorentina, sempre tra le mura amiche, ha superato per 3 a 1 il Cesena grazie, tra l'altro, ad una prova maiuscola di Josip Ilicic.

Luce verde pure per la Juventus che, battendo per 0 a 1 in trasferta la Sampdoria, ha matematicamente conquistato lo scudetto. I bianconeri potranno così concentrarsi solo sulla Champions anche perché l'altro obiettivo stagionale, rappresentato dalla finale di Coppa Italia, è ancora lontano. 'Questa è la Champions, queste sono le semifinali.

Se hai coraggio vinci, se hai paura perdi'.

E' con queste parole che Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, ha chiuso la conferenza stampa della vigilia in vista del match allo Juventus Stadium di Torino. Ma quante possibilità ha la Juventus, nei 180 minuti, di superare il turno? Ebbene, il Real Madrid è favorito, pur tuttavia i tifosi bianconeri confidano sulla solidità della difesa della Juventus e, nello stesso tempo, sulla buona vena di Morata e di Tevez che in attacco possono fare la differenza contro qualsiasi squadra, anche contro i 'Galácticos'.