Per il buon esito di una trattativa serve l'unanimità di tutte le parti in causa. In una squadra di calcio, per esempio, dev'esserci il benestare del venditore, dell'acquirente e del calciatore; fatti salvi quei casi dove è il calciatore ad avere tutto o quasi il potere decisionale. Ibrahimovic è uno di questi casi. Insieme al fido Raiola si è trasferito da un club all'altro ogni volta che ha voluto.

Al Milan ne sanno qualcosa. Trattenere Ibrahimovic è quasi impossibile.

Certo, forse con un presidente come Nasser Al-Khelaifi diventa tutto più complicato. Questa mattina il quotidiano francese 'Le Parisien' riporta una dichiarazione del facoltoso arabo: "Il PSG vuole tenerlo". In realtà, le dichiarazioni di Al-Khelafi vanno lette in un'altra ottica, ovvero, "Il PSG non cede Ibrahimovic alle condizioni del Milan".

Insomma, la squadra parigina può anche cedere l'attaccante, ma non prima di trattare e pagare il giusto prezzo. Raiola avvisato, non potrà spostare le sue pedine a proprio piacimento, non questa volta.

Ibrahimovic al Milan è ancora possibile

L'affare Ibrahimovic al Milan, dunque, è tutt'altro che saltato. Ma vanno rivisti alcuni aspetti. Bisogna capire quale margine di manovra abbia il Milan che dal Porto non riceverà sconti sulla clausola rescissoria di Jackson Martinez e difficilmente potrà spuntare un buon prezzo per Kondogbia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

La prima richiesta è stata di 35 milioni, il Milan non vorrebbe superare i 30, cifra che il Milan ha provato ulteriormente a far abbassare inserendo Menez come contropartita tecnica. Risposta negativa del Monaco che vuole soltanto il denaro. Dal canto suo Kongodbia ha già raggiunto l'accordo con il Milan. Il centro

campista dovrebbe ricevere un ingaggio di 2,5 milioni che può arrivare ai 3 inizialmente chiesti attraverso una serie di bonus. Nelle ultime ore c'è stata un'azione di disturbo da parte del Real Madrid ma questa pare essere stata tardiva. Tanti arrivi ma qualcuno dovrà partire per fare cassa. Il sacrificato sarà il Faraone El Shaarawy? L'attaccante ha più di un estimatore in Premier League.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto