La partita di venerdì contro la Croazia non va ricordata solo per l'ottima prestazione della nazionale, ma anche per due infortuni, di cui uno, serissimo, quello del terzino destro della Sampdoria Lorenzo De Silvestri, che ha rimediato la frattura del crociato e del menisco del ginocchio destro. Il giocatore verrà operato a Roma e si prospettano tempi molto lunghi di recupero, stimati tra i 6 e gli 8 mesi: una brutta tegola per Antonio Conte e soprattutto per Walter Zenga, che perde per buona parte della stagione il titolare della fascia destra, che col suo impegno e i suoi gol (miglior marcatore dei blu-cerchiati nelle ultime 13 di campionato con ben 4 gol a referto) si era guadagnato il posto fisso anche in nazionale. 

La dinamica dell'incidente 

De Silvestri si era fatto male al minuto 27 del primo tempo, in seguito ad un coraggioso e provvidenziale intervento difensivo per fermare un contropiede dei croati che si erano avvicinati pericolosamente alla porta azzurra e si apprestavano a battere a rete.

Dopo il contrasto, il giocatore ha messo male il piede a terra e tutto il peso del corpo è gravato sul piede, provocandone un movimento innaturale e la conseguente distorsione al ginocchio. Impossibilitato ad alzarsi con le proprie forze e dopo essere stato condotto negli spogliatoi con l'ausilio della barella, è stato sostituito dal giovane De Sciglio.

Problemi minori per Buffon

Tra le tante beffe del gol del vantaggio della Croazia (dal gol regolarissimo di El Shaarawy annullato ingiustamente per fuorigioco, da cui poi è scaturito il micidiale contropiede che ha portato al gol Mandzukic) va ricordato anche l'infortunio occorso a Gigi Buffon, il quale, dopo essere stato battuto, si è visto rovinargli contro il possente centravanti dell'Atletico, che gli ha di fatto procurato un grosso taglio sul ginocchio.

Il problema è sembrato subito serio, dato che il portierone azzurro zoppicava e accusava un forte dolore in campo, tanto che non è rientrato nel secondo tempo, sostituito da Marchetti. Il taglio, infatti, era molto profondo e sono serviti 10 punti di sutura per ricucirlo; il capitano ora dovrà stare per qualche giorno a riposo.  

Entrambi i giocatori hanno lasciato il ritiro della nazionale, e ad essi si è aggiunto anche Daniele De Rossi. Il c.t.

Conte si ritrova con una rosa sempre più corta per preparare l'amichevole di martedì col Portogallo

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto