NUNOA (Santiago del Cile) - Il Cile vince la sua prima Coppa America in 99 anni di storia. Davanti ai quasi 50 mila spettatori presenti allo Stadio Nacional del Cile, gli uomini di Sampaoli hanno sconfitto la formazione allenata da Tata Martino per 4 a 1 ai calci di rigore, con la rete decisiva di Alexis Sanchez.

Per gli argentini continua l'astinenza cominciata nel 1993, anno dell'ultima vittoria nella competizione sudamericana, perdendo la seconda finale in due anni, dopo la sconfitta rimediata ai supplementari nella finalissima di Coppa del Mondo contro la Germania.

Pubblicità
Pubblicità

L'Argentina prova a metter paura sin da subito ai cileni, con il tiro-cross di Di Maria che termina alto.

Al minuto 11, il Cile mette a segno la prima occasione da gol: cross di Sanchez dalla destra, tiro al volo di Vidal e respinta di Romero sulla sinistra.

L'azione più pericolosa dell'Argentina arriva al 20'. Punizione di Messi dalla destra, colpo di testa di Aguero da dentro l'area piccola e respinta sulla linea del portiere Bravo.

Sul finire di primo periodo, un'occasione per parte: al 46°, Vidal serve Sanchez sulla sinistra: l'ex Udinese calcia alto; un minuto dopo, Lavezzi viene pescato solo in area da Pastore, ma l'ex partenopeo indirizza di piatto addosso a Bravo che respinge di pugni.



Nel secondo tempo, il Cile parte alla carica sin da subito: bastano 40" a Sanchez per rubare palla, crossare dalla destra e trovare Vidal, che colpisce di testa debolmente.

L'Argentina si sveglia nel finale e rischia di chiudere i giochi al minuto 92: Messi parte in contropiede e serve Lavezzi sulla sinistra, il quale mette la palla sul centro destra verso Higuain. Il tiro del Pipita termina sull'esterno della rete.

La stanchezza si fa sentire nei tempi supplementari e diventa la causa dell'occasione gol sul finire del primo tempo supplementare: errore di Mascherano che permette a Sanchez di involarsi in porta.

Pubblicità

La conclusione del cileno termina alta.

Il secondo tempo è deludente e vede la sola occasione cilena con Araguiz, che da fuori area spara alto su servizio di Vidal.

Nella roulette dei calci di rigore, decidono gli errori di Higuain e Banega. Sanchez realizza di cucchiaino il rigore che regala la coppa al Cile.

CILE-ARGENTINA 4-1 (0-0 d.t.s.; rigori: Mati Fernanzez gol, Messi gol, Vidal gol, Higuain out, Aranguiz gol, Banega parato, Sanchez gol)



Cile: Bravo; Silva, Medel, Diaz; Isla, Vidal, Valdivia 75' (Fernandez), Aranguiz, Beausejour; Vargas (95' Henriquez), Sanchez.

All.: Sampaoli.

Argentina: Romero, Zabaleta, Demichelis, Otamendi, Rojo; Pastore (81' Banega), Mascherano, Biglia; Messi, Aguero (74' Higuain), Di Maria (29' Lavezzi). All.: Martino.

Leggi tutto