Inizia come meglio non poteva il cammino del Wolfsburg. La squadra allenata da Hecking risponde ai cinque squilli del Bayern vincendo per due a uno nella sfida casalinga giocata contro l'Eintracht Francoforte al Wolkswagen Arena.

Tre punti importantissimi nel primo match della stagione di Bundesliga 2015/2016, ma che non danno ancora la giusta dimensione del potenziale che può (e che potrà) esprimere la squadra di Hecking.

Per contro, l'Eintracht svetta nel match per numero di conclusioni totali e nello specchio della porta, non sfruttati a dovere come dimostra la sola realizzazione, valido per il gol della bandiera, messo a segno da Reinartz.

Pubblicità
Pubblicità

Wolfsburg è l'anti-Bayern?

E' ancora presto per definire chi sarà l'anti-Bayern, ma di certo il Wolfsburg anche quest'anno tenterà di rendere difficile la vita agli uomini di Pep Guardiola, come dimostrato nel match casalingo contro l'Eintracht Francoforte.

Il Wokfsburg di Hecking scende in campo con Casteels in porta, Vierinha, Naldo, Klose e Rodriguez in difesa, Guilavogui e Arnold a far da filtro a centrocampo, Perisic, Kruse e De Bruyne compongono la linea di trequartisti dietro all'unica punta Dost.

Pubblicità

Per contro, l'Eintracht si schiera con il più classico 4-4-2. Veh manda in campo Hradecky a difesa dei pali, Hasebe, Zambrano, Abraham e Oczipka a comporre la linea difensiva, Aigner, Rus, Reinartz e Inui a centrocampo, Seferovic e Castaignos in attacco.

Prime prove di trasmissione nei minuti iniziali del primo tempo, fino a quando il Wolfsburg non decide che è il caso di sbloccare il risultato. Al minuto 13 arriva il primo squillo della squadra di casa con la rete di Perisic, bravo a sfruttare nel migliore dei modi il cross al centro di Kruse e ad insaccare di testa.

Quattro giri di lancette ed è ancora il Wolfsburg ad andare a segno, con Bas Dost che insacca all'incrocio dei pali alla sinistra dell'estremo difensore Hradecky.Il due a zero potrebbe affossare il morale dei giocatori di Veh, che reagiscono nel migliore dei modi andando a segno al minuto 19 con Stefan Reinartz, bravo a finalizzare di testa il cross proveniente da Seferovic.

La novità di inizio del secondo tempo è l'inserimento di Ignjovski per Takashi Inui, mossa con cui Veh tenta di cambiare gli equilibri della partita.

Ciò che non cambia, invece, è lo spettacolo offerto sul campo, non il massimo per gli amanti del calcio, a differenza di quello offerto dalle rispettive tifoserie, sempre rumorose. Al 57' è Vieirinha a cercare creare pericolo con un cross dalla linea di fondo, ma la difesa di casa è brava a sventare la minaccia.Tra il minuto 75 ed il 78 arrivano nuovi cambi. Per il Francoforte, dentro Gerezgiher per Russ, mentre per il Wolfsburg Hunt e Trasch sostituiscono De Bruyne e Arnold.

Pubblicità

Eintracht che si fa pericoloso al 85' con Seferovic, il cui colpo di testa da distanza ravvicinata viene neutralizzato da Casteels.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto