Mancano ancora tre anni alla Coppa del Mondo 2018, che si svolgerà in Russia, ma le operazioni preliminari sono già partite. Allo stato attuale solo la nazionale di casa è sicura di prendere parte alla fase finale, mentre per tutte le altre ci sarà da sudare per guadagnarsi un posto tra le 32 finaliste. Il primo step è quello dei gironi di qualificazione, e per quanto riguarda gli azzurri quelli organizzati dalla UEFA, che dovrà mandare al mondiale 14 squadre compresa la nazionale di casa già qualificata.

Pubblicità
Pubblicità

In Russia vanno le vincenti dei nove gironi e le quattro vincenti dei playoff tra le seconde, mentre la peggior seconda resterà a casa

Il girone degli azzurri

La squadra di Antonio Conte, anche lui presente a San Pietroburgo, parte dalla seconda fascia a causa degli ultimi risultati poco soddisfacenti contro Croazia e Portogallo. Si sapeva di doversi scontrare con una testa di serie ostica, e infatti il destino ha voluto che sulla strada per la Russia ci fosse da incontrare nel gruppo G la Spagna, che fa meno paura di un tempo ma ha una squadra dal valore assoluto.

Insomma bisognerà vincere il girone per avere la certezza di essere presenti in Russia nel 2018, altrimenti bisognerà soffrire nei play-off. Più tranquille, almeno sulla carta, le altre rivali del nostro girone, che non sembrano irresistibili; Albania, Israele, Macedonia e Liechtenstein, erano forse il meglio delle squadre da poter incontrare, data la presenza nelle terze e quarte fasce di squadre del calibro di Ucraina, Polonia, Turchia, Grecia, Irlanda e Bosnia.

Altri Gironi

Girone di ferro il gruppo A, con la contemporanea presenza di Olanda, Francia, e Svezia; non dovrebbero avere problemi i Campioni del Mondo in carica della Germania finiti con Rep. Ceca, Irlanda del Nord, Norvegia, Azerbaijan e San Marino.

Pubblicità

Interessanti i gruppi D Galles, Austria e Serbia ed E con Romania, Polonia, e Danimarca. Da seguire anche il derby britannico del gruppo F tra Inghilterra e Scozia, con la Slovacchia a fare da mina vagante; da seguire anche il gruppo H con Belgio, Bosnia e Grecia, mentre pochi problemi a qualificarsi, dovrebbero esserci per Portogallo e Croazia.

Esito del Sorteggio

Girone A: Olanda, Francia, Svezia, Bulgaria, Bielorussia, Lussemburgo

Girone B: Portogallo, Svizzera, Ungheria, Far Oer, Lettonia, Andorra

Girone C: Germania, Rep.

Ceca, Irlanda del Nord, Norvegia, Azerbaijan, San Marino

Girone D: Galles, Austria, Serbia, Irlanda, Moldova, Norvegia

Girone E: Romania, Danimarca, Polonia, Montenegro, Armenia, Kazakistan

Girone F: Inghilterra, Slovacchia, Scozia, Slovenia, Lituania, Malta

Girone G: Spagna, Italia, Albania, Israele, Macedonia, Liechenstein

Girone H: Belgio, Bosnia. Grecia, Estonia, Cipro

Girone I: Croazia, Islanda, Ucraina, Turchia, Finlandia

Leggi tutto