La stagione del Genoa riparte ufficialmente lunedì pomeriggio, 13/7/2015, quando al centro sportivo Sciorba, si raduneranno i giocatori convocati da mister Gasperini per la prima parte del ritiro estivo a Neustift. Nel gruppo, capitanato dall'argentino Nicolas Burdisso - fresco di rinnovo - spiccano i nomi di Gakpè, Lazovic, Diogo Figueiras e Pandev. Quest'ultimo ha dichiarato:"Mi aspetto di fare bene, di aiutare i ragazzi. Sono arrivato una settimana prima per aiutare. Spero di dare soddisfazioni ai nostri tifosi. Dicevano che avevo rifiutato il Genoa anni fa, cosa non vera. Primo contatto a gennaio quando ho dato la mia parola al mister. Due settimane fa ho firmato e adesso sono felice". Punto interrogativo sul futuro di altri calciatori al momento a disposizione: la sensazione è che molto dipenderà dalle opportunità del calciomercato.

Tra i casi più spinosi rientra Diego Perotti. Nelle scorse settimane l'argentino sembrava destinato al Watford di Gino Pozzo ma alla fine la trattativa si è arenata. Sulle tracce del giocatore anche Napoli e Valencia: i partenopei - che ritengono il giocatore un'alternativa a Saponara - gli hanno prospettato un contratto importante ma l'accordo con il Genoa non è ancora arrivato. Il Valencia, invece, avrebbe manifestato soltanto qualche timido apprezzamento ma in questo caso non si può parlare di una vera e propria trattativa.

Carico come di consueto ad inizio stagione il mister Giampiero Gasperini: "Quest'anno sapremo farci trovare pronti al via del campionato - ha dichiarato il tecnico - Mi auguro di ripetere la stagione dello scorso anno. Intanto abbiamo preso Pandev, che doveva arrivare già a gennaio, poi sono arrivati Pavoletti e gli altri. C'è comunque ancora tempo e alla fine il Genoa sarà come sempre una buona squadra". Sulla stessa linea d'onda il presidente Enrico Preziosi: "Prenderemo un paio di giocatori in difesa ed un esterno d'attacco. Il mister nei prossimi giorni avrà tutti a disposizione e capiremo meglio come muoverci, ma il mercato è solo all'inizio". Mentre il difensore Izzo non si pone limiti: "Per me vestire questa maglia è importantissimo. E sono sicuro che anche quest'anno sarà lo stesso, già da lunedì mi aspetto una grande accoglienza".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto