Nella settimana in cui Mozilla prende la scena per il lancio di Firefox 40, un'applicazione molto nota agli utenti non è da meno nel prendere la scena ed i riflettori.Parliamo di Periscope, l'applicazione acquistata da Twitter e lanciata ad aprile per dispositivi iPhone (e qualche mese dopo su dispositivi Android), che ha superato l'incredibile quota di 10 milioni di utenti registrati, di cui 2 milioni sempre attivi ed un totale di 350 mila ore di live streaming.

Un dato pazzesco, se paragonato alla concorrente Meerkatmessa sul mercato nello stesso periodo di uscita di Periscope. Dati alla mano, Periscope si è insidiata all'ottavo posto su Google Play e al nono su Apple Store, nella classifica delle applicazioni più scaricate, contro le posizioni 186 e 316 di Meerkat nei rispettivi Store.

Un successo strepitoso, reso possibile grazie anche al supporto presente in 32 lingue, italiano compreso, che invoglia gli utenti a scaricare l'applicazione.

Scopriamo Periscope

Periscope è un'applicazione di proprietà di Twitter, disponibile per iPhone e dispositivi Android, ma incredibilmente non presente su dispositivi Windows Phone.La sua funzionalità è molto semplice: consente agli utenti di seguire i live streaming dei video trasmessi in rete dai suoi utilizzatori, a patto di possedere un account Twitter. I video live trasmessi sono condivisibili, ma non scaricabili.Una volta installata l'applicazione Periscope, verrà domandato l'oggetto del video da trasmettere in diretta, ci darà la possibilità di condividere la posizione da cui lo stiamo trasmettendo e la scelta di restringere la cerchia soltanto ai nostri followers oppure di condividere l'evento a tutta la rete Twitter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia Apple

Con Periscope tutto avviene in tempo reale. L’utente non deve far altro che far partire la trasmissione e tutti i suoi follower saranno notificati all’avvio della diretta e potranno decidere se limitarsi a fare da spettatori o interagire con l’autore e con gli altri utenti, con tutte le potenzialità che ne conseguono.

Dal lato dell'utente spettatore, aprendo l'applicazione sarà possibile aprire la lista di contenuti live streaming presenti e scegliere quello a noi più interessante.

Attualmente, però, senza poter adottare filtri di selezione sulla base dei nostri gusti.Chissà se gli amanti dei videogames hanno utilizzato Periscope per condividere l'evento Dota 2 The International.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto