Sono giorni cruciali, questi, per il Calciomercato dell'Inter. In entrata, certamente, ma senza dubbio di più in uscita. Il club di Corso Vittorio Emanuele, infatti, insegue ancora quei due, tre tasselli utili a completare l'organico così come nelle intenzioni dell'allenatore Roberto Mancini ma, al contempo, la società si trova con le mani legate: non può operare pesantemente in entrata se prima Piero Ausilio non riesce a piazzare sul mercato qualcuno dei tanti esuberi della rosa nerazzurra.

E' difficile riuscire a trovare una sistemazione a gente come Saphir Taider o Ezequiel Schelotto, che hanno pochissime offerte, e nemmeno troppo convincenti, per l'Inter e per i calciatori interessati. Ecco perché la società meneghina si troverà 'costretta' a dover piazzare sul mercato, italiano o internazionale, qualche pezzo pregiato del proprio organico. Giocatori forti, ma sacrificabili sull'altare del progetto Inter 2.0.

Da giugno, ormai, l'Inter prova per esempio a vendere Xherdan Shaqiri: sul 24enne svizzero ex Bayern ci sono da tempo Stoke City ed Everton in Premier League, ma entrambe le destinazioni non sembrano gradite al Nazionale elvetico. Il quale preferirebbe, nel caso, ritornare in Bundesliga, anche se tentenna pure dinanzi le offerte di Schalke 04 e Borussia Dortmund, che se lo contendono in un improvvisato derby del bacino della Ruhr.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Dopo Shaqiri, potrebbe partire Fredy Guarín, 29enne centrocampista colombiano tanto forte quanto anarchico sul campo ed incostante nel rendimento. Secondo 'Premium Sport', la Juventus, che ha perso per 2 mesi Sami Khedira, infortunato, avrebbe già bussato alla porta dell'Inter, ma dalle stanze dei bottoni della società nerazzurra non sarebbe arrivata chissà quale apertura. Ausilio, infatti, preferirebbe cederlo all'estero, dove, però, allo stato attuale delle cose non ha un gran mercato.

Quindi, va sfoltita anche la difesa. Partiranno sicuramente Marco Andreolli e Danilo D'Ambrosio, un tempo ritenuti incedibili dalla società. Sempre secondo 'Premium Sport', Piero Ausilio e Marco Fassone stanno perfezionando in queste ore la cessione di Andreolli al Bologna a titolo definitivo, mentre, sempre in giornata, sono attesi rilanci importanti del West Ham e dello stesso Schalke 04 per il terzino campano ex Torino.

Ceduti questi 3-4 elementi, l'Inter tornerà all'assalto del Galatasaray per il terzino Alex Telles e Felipe Melo, che vuole raggiungere Milano al più presto nonostante l'ostruzionismo del club turco, che chiede, per liberarlo, 3 milioni di euro e, magari, il cartellino di uno tra Dodò e Yuto Nagatomo. Per l'attacco, si segue sempre Ivan Perišić del Wolfsburg, che stamattina, a sorpresa, non si è allenato con il gruppo dei 'Lupi' in vista dell'esordio in Bundesliga.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto