Manolo Gabbiadini non lascerà Napoli e il Napoli. Il 24enne attaccante, arrivato in Campania lo scorso gennaio, e pagato la bellezza di 14 milioni a Juventus e Sampdoria, all'epoca comproprietarie del suo cartellino, è stato dichiarato incedibile dalla società di Aurelio De Laurentiis, malgrado il recente 'mal di pancia' palesato dal ragazzo. Nei giorni scorsi, il suo agente, Silvio Pagliari, aveva rilasciato dichiarazioni al vetriolo nei confronti del club e, in particolare, dell'allenatore Maurizio Sarri, reo di mancare di “rispetto” al suo assistito, ed aveva sollevato dubbi sulla preparazione atletica effettuata nel ritiro di Dimaro e sulla scarsa considerazione che il nuovo staff tecnico partenopeo nutre per Gabbiadini.

Pubblicità
Pubblicità

“Nel caso, togliamo il disturbo”, si era affrettato a dire Pagliari, provocando sul mercato un effetto domino pressocché immediato: Milan, ma soprattutto Inter, alla ricerca continua di attaccanti, si sono affrettate a chiedere informazioni sulla situazione dell'attaccante bergamasco. Sarri ha quindi provveduto a smontare il caso, facendo capire come Gabbiadini sia un elemento importante nello scacchiere tattico dei campani: vedremo, adesso, se De Laurentiis proporrà al giocatore, autore di 11 reti in azzurro da gennaio a giugno, un rinnovo del contratto per appianare definitivamente qualsiasi sua preoccupazione.

Nel frattempo, il vulcanico Presidente azzurro ha intenzione di consegnare a Sarri una super squadra, attrezzata per poter competere per le primissime posizioni in campionato ed andare avanti il più possibile in Europa League. Sistemato il centrocampo con gli acquisti di Mirko Valdifiori dall'Empoli ed Allan dall'Udinese, adesso è la difesa il reparto che richiede i maggiori investimenti della società: preso il rumeno Vlad Chiricheş, ottimo marcatore, il Napoli cerca adesso un difensore centrale che sappia impostare il gioco dalle retrovie.

Pubblicità

Difficile l'arrivo di Alessio Romagnoli, promesso sposo del Milan, i partenopei, secondo il 'Corriere dello Sport', hanno puntato tutto su Nikola Maksimović del Torino: 24 anni, serbo, reduce da due ottime stagioni in maglia granata, il centrale mancino sta spingendo prepotentemente con Urbano Cairo per trasferirsi sotto il Vesuvio. Maksimović è già d'accordo con il Napoli, vuole vestire l'azzurro per compiere un passo ulteriore nella sua carriera, ma Cairo non molla e fa muro: vuole 25 milioni di euro, non un centesimo di meno.

Il nuovo direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, dovrà lavorare molto, e bene, ai fianchi del Toro per concludere l'operazione, difficile, certo, ma non impossibile.

Il mercato del Napoli

I partenopei, però, sono scatenati: manca un esterno destro, che gli uomini mercato azzurri hanno individuato nel croato Šime Vrsaljko del Sassuolo. Prima alternativa, giacché i neroverdi continuano a chiedere una cifra superiore ai 12 milioni di euro, Jacopo Sala dell'Hellas Verona.

Pubblicità

In uscita, il Napoli sta cercando di piazzare Omar El Kaddouri al Bologna e Kalidou Koulibaly all'Everton, mentre sono ormai in fase avanzata le trattative per la cessione di Gokhan Inler allo Schalke 04, con il quale, però, non c'è ancora l'accordo definitivo. Per lo svizzero, spera ancora il Leicester City di Claudio Ranieri.

Leggi tutto