Mentre i bianconeri ieri sera venivano a conoscenza del girone Champions nel quale la Juventus affronterà il Siviglia, il Borussia Moenchengladbach e il folle Manchester City, Marotta e co. si apprestavano a riaprire le trattative per il sogno Draxler. E si perché l’arrivo del colombiano Cuadrado, pur accolto con grande favore dal tecnico toscano Allegri, non sarebbe molto funzionale al modulo nelle idee dell’allenatore ex Milan.

La richiesta del nativo di Livorno infatti, come ben sappiamo, era riferita ad un calciatore che potesse finalmente occupare la posizione di trequartista nel 4-3-1-2 che tanti buoni risultati ha portato in campionato ma anche nella scorsa campagna europea conclusasi ad un soffio dal trionfo. I nomi, fra le altre cose, erano stati tanti: da Saponara a Oscar, da Nasri a Ozil passando per Gotze e lo stesso Draxler.

Compromesso Schalke 04

Come spesso accade nel Calciomercato del terzo millennio o, se vogliamo, dalla sentenza Bosman in poi, i calciatori determinano l’andamento delle trattative più ancora delle stesse società, dei procuratori o dei Ds. Sembra questo il caso del numero 10 dei tedeschi, Draxler infatti, sembrerebbe totalmente convinto di sposare la causa bianconera e, per tale ragione starebbe pressando il Ds Horst Heldt per abbassare le pretese ed accettare le lusinghe juventine.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Nelle ultime ore in casa bianconera aleggia un po’ più di ottimismo specie perché lo Schalke avrebbe fatto sapere di poter accettare 27 milioni di euro (a fronte dei 32 richiesti) con 5,5 milioni di euro di bonus pagabili in più rate. Una apertura che, a pochi giorni dalla chiusura ufficiale del mercato, potrebbe essere fondamentale.

Alternativa Witsel

Se negli scorsi giorni sembrava essere il belga il calciatore ideale per chiudere il calciomercato bianconero, con la mini svolta dell’affare Draxler, le cose si complicano.

In questi ultimi giorni infatti, potrà arrivare a Torino soltanto uno dei due top players qui chiamati in causa, quindi una trattativa potrebbe escludere l’altra. Sul fronte Witsel non ci sono ulteriori sviluppi con lo Zenit che continua a chiedere 30 milioni di euro a fronte di un’offerta di 20 milioni da parte della Juve. Come alternativa al belga i bianconeri monitorano anche il 21enne franco-gabonese Mario Lemina sul quale però ci sarebbe anche l’interesse forte del Napoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto