Il caso calcio-scommesse e la questione ripescaggi complicano l'estate della Lega Pro. Fino a questo momento, non solo non si sono ancora decisi i tre gironi del campionato ma, come vi abbiamo anticipato giorni fa, si sta pensando ad un grande cambiamento nel format, che era stato rinnovato solo un anno addietro.

La sensazione è che si aspetterà la conclusione dei processi sportivi estivi prima di creare i calendari, che saranno redatti tra martedì 25 agosto e mercoledì 26 agosto, quindi molto in ritardo in confronto agli anni scorsi, quando spesso i calendari sono stati varati nella prima parte di agosto. Il campionato comincerà il 6 settembre.

Pubblicità
Pubblicità

Prima di questa data dovrebbero essere conclusi i processi sportivi e si dovrebbe cominciare a pensare alla composizione dei gironi. La sensazione è che saranno ancora una volta divisi in ordine "orizzontale", formando, come accade ormai da alcuni anni, i tre gironi Nord, Centro e Sud.

Intanto, si lavora al calciomercato e si gioca per la Coppa Italia

Intanto, i direttori sportivi sono al lavoro per il calciomercato e tutte le squadre continuano la loro preparazione nei ritiri precampionato.

Alcune hanno anche cominciato a scendere in campo per le prime gare ufficiali.

Dando uno sguardo alla Tim Cup, non sono mancate le sorprese nei risultati, alcune delle quali dovute proprio a squadre che si apprestano a partecipare al prossimo campionato di Lega Pro.

Parliamo, ad esempio, del Foggia di De Zerbi, che ha sorpreso tutti, andando ad imporsi con un secco 2-0 in casa del più quotato Bari, che parteciperà al prossimo campionato di Serie B. Buona prova, nonostante la sconfitta, anche dell'Ancona, che ha costretto ai supplementari i padroni di casa del Livorno, prima di capitolare (2-0 il risultato finale). Perde il Pisa sul campo della Salernitana, così come la Casertana esce sconfitta dalla sfida contro l'Avellino. Secco 4-0 del Cesena contro il Lecce di mister Asta, che dopo una prima frazione di gara giocata su buoni livelli, cede davanti ad un avversario che fino a poche settimane fa giocava in serie A. Il Cittadella vince contro il Teramo e la Juve Stabia supera la Virtus Lanciano. Vittoria esterna per l'Alessandria, che batte 2-1 la Pro Vercelli.

Pubblicità

Leggi tutto