Il Calciomercato è finito, adesso tocca al campo parlare e non più ai procuratori e ai dirigenti che, fino a questo momento, hanno dato spettacolo con acquisti o cessioni di qualità. Il campo, è sempre lui, l'unico vero giudice, l'unico che può davvero dire se un giocatore sia stato pagato troppo oppure troppo poco, se è stato un flop oppure un "colpaccio".

Calciomercato in entrata: i migliori colpi in attacco

Non è certo il primo anno che Sabatini, Direttore sportivo della Roma, si mette in mostra con grandi colpi.

Pubblicità
Pubblicità

Quest'anno è riuscito a sorprendere tutti con un doppio colpo da urlo. L'acquisto di Edin Dzeko ha dato una nuova veste alla Roma di Rudi Garcia. L'attaccante bosniaco va a ricoprire un ruolo fondamentale, che non solo accorcia il gap con la Juventus ma rilancia la squadra del presidente Pallotta versa la vittoria dello scudetto.

Un altro grande colpo è stato quello di Jovetic. Il giocatore montenegrino è un attaccante atipico, una seconda punta con tanta fantasia, dribbling e senso del gol (come ha dimostrato in queste prime due partite, nda).

Pubblicità

Jovetic, insieme ad Icardi e potenzialmente ad uno tra Ljajic e Perisic, crea un tridente d'attacco che dovrà, per forza di cose, puntare ai primi tre posti. Un colpo pregiato quello sferrato da Ausilio e Fassone. Già 3 gol in 2 partite.

Come ultimo colpo in entrata, non inserisco Carlos Bacca per un semplice e banale motivo: Galliani ha pagato la clausola rescissoria di 30 milioni di euro che non lo rende, dal punto di vista del mercato, un gran colpo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Calciomercato

Il terzo gradino del podio lo merita l' acquisto di Luiz Adriano a 8 milioni di euro. Il giocatore sarebbe potuto arrivare al Milan a gennaio a parametro zero ma Mihajlovic lo ha richiesto subito e Galliani lo ha accontentato. L'attaccante brasiliano è un giocatore molto tecnico, non è il classico goleador ma è un giocatore che lavora di più per la squadra e, come Jovetic, ha già dimostrato parte del suo valore.

Calciomercato in uscita: ecco le migliori cessioni

Senza alcun dubbio al primo posto c'è Paulo Dybala. Il giocatore argentino, acquistato dalla Juventus per 32 milioni di euro, è stato ceduto da Zamparini che ha fatto un altro capolavoro dei suoi, in stile Javier Pastore. Una cifra alta per un giovane calciatore che ha dimostrato di essere un ottimo prospetto ma che, andando a vedere statistiche e partite, è ancora acerbo per un palcoscenico come quello dello Juventus Stadium.

Pubblicità

Il prezzo del cartellino, va detto, sembra irrisorio se confrontato con le spese folli per Stirling, Martial e De Bruyne.

In seconda posizione un doppio colpo da maestro di Sabatini con le cessioni di Bertolacci e di Romagnoli. Due riserve della Roma, pagate oro dal Milan. Il centrocampista ex Genoa è stato acquistato per 20 milioni di euro, forse troppo ma avrà tempo per dimostrare il contrario.  E' vero che il Milan ha speso 25 milioni di euro che attualmente sono un'infinità di soldi per un calciatore classe 1995 ma stiamo parlando, come per Dybala, di un giocatore potenzialmente fenomenale.

Pubblicità

In totale la Roma ha incassato 45 milioni di euro per due giocatori che, almeno nel momento della cessione, non sarebbero stati schierati titolari.

A chiudere il podio non si poteva non citare la cessione, magistrale, di Mateo Kovacic al Real Madrid. Il croato diventerà, sicuramente, un grande giocatore, ma quando si presenta il Real Madrid con 35 milioni in mano, non puoi far altro che accettare.

Tra acquisti azzeccati e cessioni da capogiro, sulla carta, ha vinto la Roma. Voi cosa ne pensate? Chi ha vinto la sfida del calciomercato?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto